mercoledì 22 luglio 2009

Torta morbida alla pesca

Mi potrei definire un'amante dei dolci, ma sarebbe senz'ombra di dubbio riduttivo.
Potrei farmi due mesi con i ciccioli in frigorifero senza disturbarmi ad alzarmi dal divano per mangiarli.
Ma 2 giorni in casa, un dolce che mi piace non li fa !!!
Ed è la storia di questa torta....
Mi sono detta "Ma sì, preparo questa tortina. Soprattutto per mio marito (che per altro è un amante del salato) .. così mi dice com'è !! .. E poi fa caldo, ho anche un pò di gastrite - come sempre - ... Certe cose sono un pò pesanti ... la faccio solo per lui ..."
Mi sono messa all'opera : l'ho preparata; poi cucinata; quindi tirata fuori dal forno.
Ho aspettato giusto il tempo di farla intiepidire, per tirarla fuori dallo stampo.
L'ho annusata ... che profumino .. "Amore ... la torta è pronta ! La vuoi asseggiare ? Ne vuoi un fettino ?? Va bene, te la taglio !! ".
E poi le classiche domande di rito "Com'èèèèè ??? E' buonaaa ???" E lui "MMMhhh" (aspettassi almeno il tempo che ha per deglutire).
E io allora inizio a domandarmi che sapore abbia ... "Vabbè dai, aspetta, ne assaggio anche io un pezzetto piccolo ...". E poi "Ma è buona !! E venuta veramente bene .. aspetta che ne prendo un altro pezzetto ...".
Morale della storia : oggi mio marito cercava la torta. E mi ha detto "Ma è rimasta solo questa minuscola fettina ?? .. E il resto ??? .... Lo hai mangiato tutto tu ??? " - domanda inutile .. siamo solo noi due ... ma in fondo potrebbe anche essermi caduta ... ipotesi molto improbabile .. - E io rispondo "Si, ma quel fettino l'ho lasciato TUTTO per te !!".
Doppia morale : E' meglio che io prepari i dolci che devono rassodare in frigorifero. Così devo aspettare diverse ore, prima di spazzolarli !!

Ingredienti per la base : 100 gr. di burro morbido, 40 gr. di zucchero a velo, 100 gr. di farina bianca - 30 gr. farina di mandorle - aroma di vaniglia (qualche goccia) - un pizzico di sale
Ingredienti per la crema : 2 uova grandi, 80 gr. zucchero, 30 gr. di farina bianca, succo di limone, 130 ml. di pesca frullata - 1 cucchiaio amaretto di Saronno - zucchero a velo per decorazione finale
Procedimento
Accendete il forno a 180°. Foderate la teglia (possibilmente quadrata di 20 cm. di lato) con carta da forno bagnata, strizzata ed asciugata.
Montate il burro morbido con lo zucchero a velo con le fruste elettriche. Quindi incorporateun pizzico dis ale e la farina setacciata (sempre montando con la frusta) e quella di mandorle. Profumate con qualche goccia di essenza di vaniglia. Versate il composto nella teglia e livellatelo. Mettete in frigorifero per 10-15 minuti.Quindi infornatelo e cuocete per 15 minuti. Deve essere un po' dorato in superficie.
Nel frattempo, preparate la crema : montate le uova a temperatura ambiente con lo zucchero ed un pizzico di sale. Aggiungete la farina setacciata. Quindi versate anche la pesca frullata (io ho lavato e spellato una pesca gialla; poi l'ho frullata con il mixer) a cui avrete aggiunto un pò di succo di limone. Mescolate per bene.
Tirate fuori la teglia dal forno, versatevi la miscela di uova e rimettere in forno per altri 18 minuti circa. Tirate fuori dal forno e fate raffreddare nella teglia
Sformate la torta e cospargetela di zucchero a velo prima di servirla.

15 commenti:

  1. Mi hai messo tanta curiosità....peccato che sto per trasferirmi alla casa del mare altrimenti avrei provato subito.

    RispondiElimina
  2. siamo golosi in quel di Mantova ehhh....a dir il vero pure qui in quel di Verona...ma diciamolo così indifferentemente, magari nessuno se ne accorge ;-))

    RispondiElimina
  3. Sei davvero simpaticissima! e questa torta allora deve essere davvero buonissima!
    Ne approfittiamo per invitarti a partecipare alle nostre due raccolte:
    - Quiche di frutta
    - Non solo prosciutto e fichi
    Ci terremmo molto che partecipassi!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  4. Legegendo le tue parole mi è sembrato di sentirlo il profumino! Questa torta deve (doveva :-D) essere favolosa!

    RispondiElimina
  5. sapessi ora come sono curiosa di assaggiarla!!! copio la ricetta e prima che le pesche finiscano la provo...in vacanza!

    Un'abbraccio!

    RispondiElimina
  6. Francesca : sono felice di averti tentato. Goditi le tue vacanze, per cucinare e scaldarsi con l'amico forno c'è sempre tempo ...

    Astrofiammante : a dir poco ... comunque non ti preoccupare ... è colpa dell'aria, che ci rende così golose !!! Noi lo sappiamo ..

    Manu e Silvia : Grazie ragazze. Siete davvero troppo gentili. Mi preparo subito per partecipare alle vostra raccolte, armata di cucchiaio e pentola !! Grazie per avermi avvertito. Un bacio anche a voi

    RispondiElimina
  7. Tania : era ... era ...

    Mariluna : ma allora ti auguro in anticipo buone vacanze !!! Io devo ancora aspettare un pò ...

    RispondiElimina
  8. questa torta ha catturato la mia attenzione.... e po leggo "morbida, alla pesca" ... meglio di così non potrebbe essere! E ci credo che te la sei spazzata, dev'essere stata buonissima, non buona! E poi quel dolce della pesca e quel suo sapore di inimitabile freschezza, totalmente estiva..! Che buona! Complimenti!

    RispondiElimina
  9. Che bella questa torta morbida!

    La assaggerei molto volentieri...

    Ciao,
    Barbara

    RispondiElimina
  10. sei proprio simpatica!! e vuoi che non mi segno questa torta??? ma certo!! me ne prenderei anch'io una fettina...ops..è finita!!! ciaooooooo

    RispondiElimina
  11. ciao forchettina..golosa, la tua torta è veramente interessante, ma non c'è lievito?
    la proverò sicuramente .
    ciao Reby

    RispondiElimina
  12. Tu non hai idea di quanto sia frequente la scenetta che hai descritto in questa casa.
    Io ogni tanto mi gioco i gatti ("Ma come? Tutto lì quello che è rimasto?" "Amore, lo sai che Lillo non si può lasciare un attimo! Ho dimenticato la torta sul tavolo, se la stava mangiando: ho dovuto buttare tutto il resto! ma quella rimasta lì è tutta per te...") ma sento che comincia a non credermi più...

    RispondiElimina
  13. Fiordivanilla : grazie per essere passata !! I dolci sono sempre una tale tentazione... io non so resistere. Il mio autocontrollo in certe situazioni va a farsi benedire ...

    Barbara : Anche io l'ho "assaggiata" ...

    Federica : Fra golose ci si intende subito ...

    Rebecca : la torta è senza lievito. La base è di quelle belle "sbricioline", e la crema sopra sfrutta le uova montate per essere soffice !! Nulla di meglio delle sane proteine per avere consistenze soffici e spumose.

    Pupina : Fortunata ad avere i gatti ... Effettivamente, vivaci come sono, qualche disastro lo possono fare ... Ma io in casa ho eventualmente solo qualche zanzara. Potrei sfruttare loro ...

    RispondiElimina
  14. Se riesci a far credere a tuo marito che le zanzare si spazzolano le tue torte, beh, o tu sei un genio o tuo marito ti ama a tal punto da farti credere di esserci caduto! In entrambi i casi cadresti comunque in piedi! ;)

    RispondiElimina
  15. Pupina : non credo di essere un genio .. perciò ... mi piace credere che mio marito mi ami molto .....

    RispondiElimina

La parola a Voi ...

Related Posts with Thumbnails