Biscotti all'arancia

Scorrono immagini veloci davanti ai miei occhi.
Un continuo tam tam di suoni e voci che mi riempie le orecchie.
E così, in questo continuo comunicare, a volte mi sembra di essere sorda e cieca.
Ed è difficile riscoprirmi e ritorvarmi, persa in questo mare di comunicazione.
E così mi alzo dal divano e vado in cucina. Metto l'acqua sul fuoco ed aspetto che inizi a bollire. Apro la scatola di latta dove conservo il te e ne prendo un cucchiaino.
Lo metto nella tazza, la solita, e ci verso sopra l'acqua bollente. Aspetto ....
Tolgo il filtro ed annuso i vapori che salgono al mio naso, il profumo di bergamotto si diffonde nella stanza, fino a riempirla.
Prendo la scatola di biscotti, la apro e ne prendo uno.
Lo intingo nel mio te. E lo assaporo. E poi un sorso ...
E mi ritrovo, io, da sola, ma finalmente con me stessa ...

Ricetta
Ingredienti : 80 gr. burro morbido - 60 gr. zucchero a velo - 1/2 bacca di vaniglia - 1 cucchiaio Cointreau - 1 cucchiaio arancia candita - 130 gr. farina bianca - 10 gr. maizena - 1 pizzico di sale - zucchero a velo per spolverare
Procedimento
Questo tipo di impasto, fatto con burro morbido, senza uova e con un pò di maizena l'ho letto su Ciliegina sulla torta. Mi ha incuriosito e devo dire che non mi ha tradito !!! Anche se io, come sempre, mi prendo molte libertà ... di cambiamento (e a volte non è sempre un bene) !!!
Ma stavolta è andata .....

Montate con le fruste il burro morbido. Quindi unite lo zucchero a velo ed i semi della bacca di vaniglia raschiata. Aggiungete anche un pizzico di sale ed il liquore. A questo punto incorporate la farina setacciata con la maizena, sempre continuando a montare. Alla fine unite anche i canditi, mescolando per bene, in modo da avere un composto omogeneo. Versate il composto su un foglio di carta forno (ma va bene anche la stagnola) e fate un salamotto di 5 cm. di diametro. Mettetelo in frigorifero e lasciatevelo fino al giorno successivo.
Il giorno seguente, ricoprite con carta forno una teglia. Prendete l'impasto e ritagliatelo a dischi spessi circa 1 cm. Disponeteli abbastanza distanziati sulla placca (attenzione perchè tendono un pò a crescere). Cuoceteli in forno caldo a 180° per 10-12 minuti circa. Tirateli fuori dal forno e fateli raffreddare su una gratella. Quando sono freddi, spolverizzateli con zucchero a velo e conservateli in una scatola di latta.


Commenti

  1. banalmente ti dico cara che è meglio soli che male accompagnati cosi puoi godirti questo te ed i biscotti in perfetto relax!!!bacioni e ottimi questi biscotti tiramisu!!!
    imma

    RispondiElimina
  2. complimenti, per il blog, per come scrivi, per le foto che fai, e per come cucini anche se non posso assaggiare!!!!
    Ri-passerò...
    ciao

    RispondiElimina
  3. Ciao Emanuela...
    Quando ci si ritrova sole con se stesse in un momento così di piacere, di pace e di relax, è uno degli istanti più belli che ci sia. Almeno io credo così. Sei sola con la parte più profonda di te. Ed è bellissimo.
    E quando sono cose accuratamente fatte da te, a farti compagnia, tra piaceri per il palato e per l'olfatto, tra gusti e profumi... il momento è uno dei più perfetti che si possa desiderare.

    E.. finalmente biscotti!! Era tempo che non vedevo più biscotti pubblicati nei blog.. e mi mancavano, speravo e confidavo in qualcuno.. ed eccoli qua, all'arancia.. perfetti proprio con un buon tè nero.

    Un sorriso,
    Manu

    RispondiElimina
  4. Anche io amo il te al bergamotto...oggi però ne faccio a meno, vista la temperatura esterna nella bassa padana!!

    I biscotti, però, sono sempre graditi.

    Ciao,
    Barbara

    RispondiElimina
  5. Dolci a gogo : ogni tanto ... quando capita .. è bello trovare un attimo per sè !! Hai ragione ....

    Ale : troppi complimenti. Sei moto gentile. Vado subito a leggerti ... Grazie per essere passata !!

    Fiordivanilla : In effetti, attimi di solitudine (ovviamente controllati) sono puri attimi di piacere. E poi, in fondo, sono un pò anima solitaria e riflessiva ... ma non sono l'unica ...Grazie per il bel commento. Molto profondo !!

    Barbara : in effetti è strano ... io riesco a bere te 365 giorni all'anno ... e non sono neppure in mezzo al deserto !!!

    RispondiElimina
  6. deliziosi questi biscotti!!!ciao ciao!!

    RispondiElimina
  7. Scommetto che intingi questi ottimi biscottini nell'Earl Gray o no?????

    RispondiElimina
  8. Carini, delicati, eleganti... scatola di latta sulla mensola, vuota da giorni, trova il modo di riempirsi di nuovo di profumati biscotti. Grazie per la ricetta! A presto

    RispondiElimina
  9. Già, davvero bello ma sai, a volte ho la sensazione che oggi giorno stare soli con se stessi diventa sempre più difficile...
    Belli questi biscottini, profumati, buoni!

    RispondiElimina
  10. mi piace questo impasto e il fatto di lasciarli riposare così tanto prima di cucinarli deve renderli super fragranti! brava :)

    RispondiElimina
  11. Federica : grazie. Un salutone a Te !!

    Mammazan : Intuizione correttissima !! Confermo pienamente. E' così piacevole intingere i biscotti, che si inzuppano anche .. E' antipatico quando rimangono secchini ... - grazie per la tua visita !!!

    Sabrina : Benvenuta !! in casa mia i biscotti non possono mai mancare... sarà per questo che finiscono in fretta ?? Ma va bene così ... almeno provo tante nuove ricettine ..

    Tibia : Ciao Tibia. Infatti il loro pregio è rimanere croccanti per più giorni, anche in un clima umido come quello in cui vivo io ...

    RispondiElimina
  12. Tania : è proprio così, ma io cerco sempre di non "perdermi di vista" .. anche se non è sempre facile !! A volte la cosa più difficile è rimanere sè stessi ...

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari