Biscotti alle mandorle e cioccolato


Non posso nascondere ai vostri occhi esperti che questi non sono altro che dei baci di dama non accoppiati .... ma questi biscotti mi piacciono anche fatti così. Un pò più grandini del solito, schiacciati e mangiati singoli sono ugualmente deliziosi. E come sempre uno tira l'altro.
L'unico pasticcio che mi è capitato questa volta è stata la fusione del cioccolato. Mi sono un pò assopita durante la fusione in forno a microonde e non vi nascondo che il cioccolato si è un pò troppo "surriscaldato" diventando poi leggermente grumoso e non perfettamente liscio ed omogeneo (fosse la prima volta ...). Ma questo capita se non lo si mescola abbastanza, se non si fanno dei pezzetti di grandezza omogenea (e piccoli) e se si attacca al contentore dove lo state fondendo. D'altronde la pasticceria è fatta di precisione e rigore. E così deve essere.
Alla fine, per questi biscotti, è stato più un problema visivo che altro.
Ma come si sa, ogni tanto deve capitare per le mani la ciambella senza il buco.

Passiamo agli ingredienti, che sono sempre in quantità ridotta. Ma siamo in due e ci piace cambiare gusto. E poi meno ce ne sono, meno se ne mangiano. E allora vi chederete perchè li faccio .... L'essere umano è molto complesso ....

Ingredienti : 60 gr. di farina di mandorle - 60 gr. farina bianca - 60 gr. burro morbido - 60 gr. zucchero semolato - un pizzichino di sale - cioccolato fondente
Procedimento
Mettete nel bicchiere di un frullatore la farina bianca setacciata, la farina di mandorle, il sale e lo zucchero. Frullate per miscelare il composto. Poi unitevi il burro morbido e frullate velocemente, sino ad avere un composto omogeneo (non troppo a lungo per non surriscaldare il composto).
Con le mani ricavate delle palline (grandi un pò più di una biglia) e mettetele su un vassoio ricoperto con carta forno, distanziandole un pò fra di loro. Schiacciate un pò le palline con due dita.
Mettetele in frigorifero a riposare. Io le ho lasciate un'intera notte, ma vanno bene anche poche ore. Scaldate il forno a 170°. Spostate il foglio di carta forno su una teglia ed infornate per 20 minuti circa (sino a doratura). Tirate i biscotti fuori dal forno e trasferiteli su una gratella a raffreddare. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria o con forno a microonde. Spalmate con un pennellino il cioccolato fuso sulla parte piatta del biscotto e fate asciugare a temperatura ambiente. Una volta che il cioccolato si è consolidato, potete conservare i biscotti in una scatola chiusa.

Commenti

  1. ...e se il problema è solo visivo...che importa! sono buoni? Sì? e allora da me sono promossi a pieni voti. Baci. Paola

    RispondiElimina
  2. Sono ghiotta di baci di dama....purtroppo uno tira l'altro!!! Complimenti!

    RispondiElimina
  3. ah non conta poi tanto l'aspetto visivo sono così buoni!! bravissima!

    RispondiElimina
  4. Sono dei piccoli inconvenienti che poi, quando ci pensi, ti fanno divertire! Succede, ma poi erano buoni per cui che importa!

    RispondiElimina
  5. ne prendo qualcuno per la colazione di domani mattina gnam gnam che bontà!!!

    RispondiElimina
  6. Di' la verità stanno ancora aspettando la loro dolce metà ;-) Golosi lo stesso

    RispondiElimina
  7. Paola : eh si ... e poi ho visto la mia dolce metà accoppiarseli e farsi comunque un boccone solo !!!

    Solidea : perfettamente d'accordo.

    Federica : grazie.

    Tania : in effetti si apprezza la perfezione perchè esiste l'imperfezione !!!

    Betty : colazione, dopo pranzo e dopo cena !!! Anche metà pomeriggio !!!

    Dada : ho visto qualcuno in casa aggirarsi vicino ai biscotti ed accoppiarli al momento ...

    Paola : grazie !!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari