Zuppa di moscardini


A dispetto della tosse, di tutte le influenze e virus che circolano in questo periodo e che in qualche modo sembrano volermi attaccare a tutti i costi (chi mi incontra in questo momento non potrà non notare lo sciarpone che mi avvolge), io mi sono preparata questa zuppa. Bella calda e corroborante. Con ingredienti santi per questo clima : peperoncino, aglio e pomodoro.
E poi, almeno per un pò (anche se per poco) avrò le mani calde e non starò tremando dal freddo. Ma non sono proprio mai contenta ....

Ingredienti per 2 persone : 600 gr. moscardini - 200 gr. passata di pomodoro - 1 spicchio aglio - 1 peperoncino secco - 1 cucchiaio di colatura di alici - 1 foglia alloro - sale - olio e.v.o. - timo, finocchietto e prezzemolo tritati - fette di pane tostate e strofinate con aglio per accompagnare
Procedimento
Pulite i moscardini : lavateli, tagliateli a metà, svuotate la testa, togliete loro occhi e becco e, se sono grandi, tagliateli a pezzi. Rosolate l'aglio in camicia in un cucchiaio di olio con il peperoncino sminuzzato e la foglia di alloro.
Io ho usato una pentola di coccio .. fa molto zuppa invernale e poi conferisce il suo sapore ed in questo caso migliora la preparazione. Se non usate la pentola da tempo, tenetela un pò a bagno in acqua tiepida (così da reidratare la terra).
Unitevi i moscardini e fateli insaporire per una decina di minuti (da quando iniziano a sobbollire). Togliete la foglia di alloro. Quindi unite la passata di pomodoro, un mestolo di acqua calda ed un cucchiaio di colatura di alici; cuocete coperto per altri 30 minuti circa. Fate in modo che la preparazione non bolla troppo violentemente, pena la morbidezza dei molluschi. La zuppa sarà pronta quando i moscardini saranno belli morbidi. Aggiungete altra acqua se occorre (dipende da quanto brodo volete ottenere, ma tenete conto che più acqua si unisce, più il sapore di diluisce). Io (credo) di aver unito 1 o 2 mestoli. Alla fine eliminate l'aglio, regolate di sale ed insaporite con le erbe aromatiche tritate ed un pizzico di pepe. Rifinite con un giro d'olio e servite. Accompagnando con fette di pane tostate e strofinate con aglio (sarà un pò antisociale .. come dicono .. ma ci stanno veramente bene .. e poi non dobbiamo sempre incontrate delle persone ...)
.


Commenti

  1. Vedo che la tua adorata colatura di alici è protagonista assoluta!! Un bel confortino non c'è che dire!!

    RispondiElimina
  2. Accidenti ma è già ora di combattere i virus??
    Comunque mi sembra che questa zuppetta sia un ottimo antivirus!!

    RispondiElimina
  3. Solidea : ma si .. si va anche a periodi ...

    Paola : ahimè si ... ma oggi va già molto meglio .. sarà stata la zuppetta ????

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari