Biscotti .. o meringhette al cacao, cioccolato e caffè .. giusto per non farsi mancare nulla ...


Era da molto tempo che le meringhe erano il mio tallone d'Achille .... Mi dicevo "Sono semplici .. guarda le altre come le fanno facilmente ... non sarà mica come andare sulla Luna ..".
Ma a giudicare dai molti esperimenti andati a vuoto .. stavo quasi rinunciando (anche perchè non mi fanno propriamente impazzire .. era più una questione di principio .. un fatto d'onore ..).
Un giorno però ho visto questi biscotti sul sito di Martha Stewart, ed io, che ho la testa molto dura ed una proverbiale cocciutaggine, mi sono data un'altra opportunità !!!
E questa volta è andata bene .. non so se sia la farina .. o il vento che è cambiato .. ma queste vengono !! E finalmente il freezer si svuota .... e a volte avere la testa dura non è un male ...

Ingredienti per una teglia : 100 gr. zucchero - 6 gr. farina bianca (io 00) - 2 albumi - 2/3 cucchiaino di caffè liofilizzato - 2 cucchiai cacao - 60 gr. gocce di cioccolato

Procedimento
Riscaldate il forno a 150°. Unite lo zucchero alla farina setacciata e mescolateli. In una ciotola, montate gli albumi, fino a quando saranno gonfi e spumosi (ovviamente fruste elettriche). Sempre continuando a sbattere, unite lo zucchero un cucchiaio alla volta, montando in tutto per una decina di minuti. Aggiungete quindi il cacao (sempre sbattendo). Infine, con una spatola o un cucchiaio, mescolatevi le gocce di cioccolato ed il caffè liofilizzato, mescolando dal basso verso l'alto per non smontare gli albumi. Io ho amalgamato il caffè liofilizzato alla fine e non assieme al cacao, perchè faceva smontare gli albumi, quindi mi sono trovata meglio ad aggiungerlo alla fine. Ma la ricetta indicava di aggiungerlo assieme al cacao. Fate voi ....
Mettete a cucchiaiate il composto su una teglia coperta con carta forno, distanziandoli gli uni dagli altri, perchè gonfiano in cottura. Cuoceteli per 40-50 minuti circa. Tirateli fuori dal forno e raffreddateli completamente prima di staccarli dalla carta (circa 20 minuti), così non si romperanno.

E poi gustateli con il caffè o da soli ... anche meglio delle meringhe !!

Commenti

  1. Che belle anche a me piacerebbe fare le merinche ma non mi sono ancora cimentata ti rubo la ricetta e incrocio le dita

    RispondiElimina
  2. Assolutamente, per me una buona dose di testardaggine aiuta eccome!! E questi tuoi biscotti meringati ne sono l'ennesima prova!!

    RispondiElimina
  3. le meringhe, così eteree e così apparentemente innocue, sono difficilissime da farsi, devo dare atto che da quando ho imparato a fare quelle proposte da bressanini non ne ho più sbagliata una, se hai voglia cerca la ricetta nel mio blog o direttamente da dario bressanini, le tua, cmq, sono veramente molto invitanti e particolari. bravissima forchettina!

    RispondiElimina
  4. Steval : in bocca al lupo !!!

    Federica : grazie mille !!!

    Milla : ecco come riesco a trasformare un mio difetto in un pregio ...

    Babs : Corro eccome a vedere. Mi sono persa questa spiegazione di Bressanini. E io sono sempre alla ricerca di nuove tecniche !!!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari