Torta al cioccolato di Alain Ducasse


Alcuni giorni fa stavo (come sempre) girovagando su vari siti e blog di cucina in cerca di un colpo di fulmine culinario.
Ed è quello che mi ha scatenato questo cake, che ho visto sul blog di Le Petrin (postato ben due anni fa, ma le ricette non hanno data di scadenza, no ??).
E me ne sono immediatamente innamorata ... ma così tanto innamorata che, dopo essermelo sognato pure di notte, non ho potuto fare a meno di cucinarlo subito (previa capatina al super giusto per la panna fresca). E devo dire che non mi ha assolutamente tradito.
E' un cake morbido, soffice, golosissimo (con il cacao .. mi pare ovvio) e pure semplice (cosa non trascurabile). Se ci mettiamo che è anche veloce da fare, potrei aggiungere che è una ricetta perfetta.
Mi ha entusiasmato così tanto che ho pensato anche di rifarlo (giusto per cambiare e sbizzarrirmi, visto che stavolta ho seguito "scrupolosamente" la ricetta .. ma si può fare altrimenti con Ducasse ??) profumando con della buccia di arancia grattugiata o utilizzando al posto del classico cacao amaro, uno aromatizzato alla nocciola. A voi l'estro e la fantasia per speziare ed aromatizzare .. ma anche la versione classica è strabiliante.

Ingredienti per uno stampo di 15 cm : 100 gr. farina 0, 43 gr. cacao amaro in polvere, 3,5 gr. lievito vanigliato, 62 gr. uova, 150 gr. zucchero semolato, 70 gr. olio di semi di arachide, 60 gr. panna fresca (sarebbe servita una doppia panna, ma essendo introvabile, mi sono accontentata), 120 gr. latte

Procedimento
Roscaldate il forno a 200°. Imburrate lo stampo da plum cake. Setacciate la farina 2 volte con il lievito ed il cacao.
Montate le uova intere con lo zucchero ed un pizzico di sale; poi unite l'olio. Incorporate la farina gradatamente. Aggiungete il latte e la panna, senza mescolare troppo, sino ad avere un composto omogeneo. Versate l'impasto nello stampo, riempiendolo per metà.
Mettete in forno e cuocete per 10 minuti. Quindi abbassate il forno a 150° e cuocete per altri 40-50 minuti (controllate la cottura con lo stecchino : deve uscirne asciutto, ma la torta deve essere morbida).
Tirate fuori dal forno quando è cotto e fatelo riposare per 10 minuti prima di sformarlo.

E' buono gustato a fette, a temperatura ambiente, ma anche scaldando le fettine per 5-10 secondi in forno a microonde .. è pure meglio.
Si può accompagnare anche a della panna montata.

Per conservalo, io l'ho avvolto interamente con pellicola trasparente e messo in un contenitore e si conserva più che bene.

Commenti

  1. Sono un po' perplessa... ma la ricetta dice *seriamente* 43 gr di cacao e 62 gr di uova? E l'uovo va pesato col guscio o senza? Chiariti questi dubbi, penso di poterlo approvare in pieno, mi sembra l'apoteosi della golosità!

    RispondiElimina
  2. Onde99 : ahimè .. temo di si... ma ammetto che la ricetta era per due stampini da 15 o per uno più grosso .. così mi sono armata di calcolatrice. E come peso dell'uovo io ho inteso il peso sgusciato ... diciamo che è il peso di un uovo di quelli grandi !! Le dosi fanno sembrare la ricetta simile a quella di un piccolo chimico, ma lo sai come sono questi chef francesi !!!! (che poi hanno pure ragione ...)

    RispondiElimina
  3. Emanuela per un dolce cosi vale la pena di fare anche dei calcoli astronomici deve essere buonissimo !!!!!!!!

    Complimenti

    RispondiElimina
  4. Ducasse caspita.. dici niente!!!!Eh si questi francesi hanno un modo di pesare gli ingredienti tutto loro , ma i risultati sono eccezionali!!A quanto ne so, hai fatto bene a considerare il peso dell'uovo sgusciato. Bellissima è venuta davvero bene! Saluti cara buon fine settimana.

    RispondiElimina
  5. Le ricette non hanno scadenza, ma sono certa che la tua torta è finita in un batter d'occhio :)

    RispondiElimina
  6. Complimeti per le tue ricette!!! questa poi è strepitosa!!!
    tempo fa anche io trovai una ricetta dove si doveva pesare l'uovo!!! l'ho pesato sgusciato.. bho è venuta bene!!! quindi penso che sia giusto cosi!! ciao ciao

    RispondiElimina
  7. Lelli : grazie mille. Sono assolutissimamente d'accordo !!!

    Manu : Con l'uovo pesato senza guscio è venuta bene .. quindi anche io presuppongo sia così .. Ducasse .. già dal nome si intuisce tutto ..

    Lenny : he ho data metà a mia mamma .. quindi è già finita tutta !! E meno male che siamo in due ... grazie mille !!!

    Debora : lo credo anche io. Di solito sono i pasticceri che (giustamente) dicono che le uova vanno pesate (in effetti le taglie sono diversissime). Molti si fermano a dire il codice di grandezza. Ma alcuni le pesano proprio ... ma con le bilance digitali di oggi, non c'è problema. Se avessi ancora quella di mia mamma .. allora sarei in seria difficoltà !! Grazie mille !!

    RispondiElimina
  8. sono convinta anch'io che questa torta si sta spazzolata in breve tempo!

    RispondiElimina
  9. Che interessante questo cake deve essere veramente buono

    RispondiElimina
  10. Amore a prima vista, ti credo, ha un aspetto delizioso!

    RispondiElimina
  11. Un plumcake veramente goloso, da assaggiare sicuramente, ciao.

    RispondiElimina
  12. Federica : eh si .. ci sono golosi in famiglia !!

    Steval : grazie mille !!

    Tania : grazie mille. Potere al cioccolato !!

    Italians do eat better : grazie mille, troppo gentile !!

    RispondiElimina
  13. per fare questo dolce bisogna armarsi piu di calcolatrice che di bilancia ma vale la pena davvero visto la meraviglia!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  14. Il dolce perfetto che cercavo per stasera, per fortuna che sono passata a trovarti. Un bacio

    RispondiElimina
  15. hey hey.. cosa hai da dire contro gli 'chef francesi-piccoli-chimici'!?!? :D io adoro essere una piccola chimica in cucina :D no a aprte di scherzi... sono maniaca delle misure.. senza bilancia vado un po' in crisi.. anche se poi mi arrangio - ahimè - con le cups io tbls :(( che tristezza!!
    Cmq! Ovvio che questo è di una golosità indicibile! Approvato, appieno!

    RispondiElimina
  16. Non so cosa darei per addentarne una fetta...dev'essere fantastico e poi....io adoro il cioccolato! baci, Paola

    RispondiElimina
  17. Imma : grazie mille... la calcolatrice è sempre un'amica fidata !!!

    Milla : grazie a te !!

    Alem : grazie.

    Fiordivanilla : dillo a me .. che senza bilancia sono persa .. ormai è tutto elettronico in cucina . Solo che quando mi abbandonano le pile ... che guaio ...

    Paola : è morbidissimo .. certo i grassi non si contano .. ma con i dolci meglio lasciar perdere ...

    RispondiElimina
  18. e io ormai ne ho un'infinità, di scorta di pile!! Essì, da quanto mi è capitat non una ma tante volte di rimanere senza... !:)

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari