Tortini con mousse di cioccolato e caffè

Sono una golosa impenitente ed indefessa, questo ormai si è capito.
E nutro un grande amore verso tutti i cibi che tendono a rilassarmi e a calmarmi (in fondo, di secondo nome potrei fare tranquillamente "carboidrato-dipendente").
Per questo, se ho un'attimo di tempo, lo trascorro cucinando e non stirando .. lavando .. aspirando .. e ce ne sarebbe davvero bisogno... ma per fortuna in casa c'è chi mi aiuta ...
Anche quando cucino, secchiaio, lavello, piano di cottura sembrano dei veri campi di battaglia (per non parlare delle stoviglie, o dei cucchiai .. che a metà preparazione sono già tutti sporchi).
E quando mi trovo a dover far fronte a tutto io ... direi che impiego più tempo a pulire, piuttosto che a cucinare (o almeno tale è la mia percezione del tempo).
Ma se dopo tutta quella fatica, il premio è questa tortina, allora ne è valsa davvero la pena !!

Ingredienti per 2 persone
Per la base (frolla al cacao) : 100 gr. farina 0 - 50 gr. burro - 40 gr. zucchero a velo - 1 tuorlo d'uovo - 1 pizzico di sale - 15 gr. cacao amaro - un pizzico lievito vanigliato per dolci
Per la base di crema inglese : 2 tuorli - 50 gr. zucchero semolato - 200 ml. latte - 1/2 bacca di vaniglia - 1 foglio di colla di pesce
Per la mousse al cioccolato : mezza dose di crema inglese - 20 gr. cioccolato fondente (60-70% di cacao) - 50 gr. panna fresca montata
Per la mousse al caffè : mezza dose di crema inglese - 50 gr. panna fresca montata - 1 cucchiaino caffè liofilizzato
scaglie di cioccolato per rifinire

Procedimento

Per la frolla : setacciate la farina con il lievito e fate una fontana. Mettete al centro il burro freddo tagliato a pezzi ed iniziate ad intriderlo con la farina sfregandolo fra le dita. Siate rapidi, in modo da far assorbire il burro dalla farina, senza farlo sciogliere. Quando il composto si presenterà completamente sfarinato e sbriciolato, rifate la fontana e mettete al centro il tuorlo d'uovo, il sale, lo zucchero a velo ed il cacao setacciato. Con una forchetta, amalgamate il tuorlo con questi ingredienti, senza incorporare subito la farina. Poi iniziate ad aggiungere anche la farina (sempre con la forchetta, mai usare le mani).
Aiutandovi anche con una spatola, amalgamate il composto sino ad averne uno omogeneo. Se si presentasse troppo morbido, aggiungete altra farina; se fosse troppo asciutto, potete aggiungere all'impasto qualche cucchiaio di acqua fredda. Ricavate una palla, avvolgetela con pellicola trasparente e fate riposare l'impasto in frigorifero per una notte.
Il giorno seguente, togliete la pellicola e stendete la pasta con il mattatello, facendo inizialmente un pò di pressione per schiacciarlo, e poi iniziate a stenderlo. Ritagliate due cerchi con un coppapasta. Disponeteli su un foglio di carta forno e mettete di nuovo in frigorifero per 15-20 minuti a riposare. (Con la pasta eccedente, ricavate dei biscotti).
Scaldate il forno a 170°; tirate fuori la frolla dal frigo e cuocete in forno caldo per 15-20 minuti circa (sino a cottura). Tirate fuori la frolla dal forno e fatela raffreddare sulla gratella. Diponete una striscia di carta forno su un vassoietto; disponetevi sopra due dischi di acciaio e ricopriteli internamente con 2 strisce di carta forno (così le mousse non si attaccano allo stampino). Diponete all'interno dei dischi le due basi di frolla.

Per la crema inglese : portate a bollore il latte con il baccello di vaniglia tagliato a metà e raschiato. Togliete dal fuoco.
A parte montate i tuorli con lo zucchero; quindi versate gradatamente il latte. Filtrate e mettete sul fuoco e cuocete sino al punto della rosa (praticamente si sono raggiunti gli 85° circa e la crema si è addensata). Togliete dal fuoco ed unite la colla di pesce (precedentemente ammollata per 10 munuti in acqua fredda, e poi strizzata); dividete la salsa in due parti. Ad una parte aggiungete il cioccolato fondente, sciolto a bagnomaria o con il microonde, amalgamandolo per bene. All'altra il caffè liofilizzato (mescolate per scioglierlo). Fate raffreddare i due composti, mescolando ogni tanto per non far fare la pellicola superficiale (per velocizzare l'operazione mettete le due ciotole in due contenitori più grandi con dentro acqua fredda).
Quando i due composti saranno freddi, unite la panna fredda montata non troppo ferma (per montarla meglio, usate un recipiente freddo, tenuto in freezer per 10 minuti), metà al composto di cioccolato e metà a quello di caffè; amalgamate con movimenti dal basso verso l'alto. Versate sul guscio di frolla prima il composto al caffè. Se siete bravi (e non avete fretta), fate un pò raffreddare il composto prima di versarvi sopra il successivo).
Spolverate con delle scaglie di cioccolato. Poi versate la crema al cioccolato e riponete di nuovo in frigorifero a solidificare per qualche ora. Al momento di servire, sfilate i dischi di acciaio ed eliminate la carta forno dai dessert. Spolverate con delle scaglie di cioccolato e servite.

Commenti

  1. MI piace questo dessert! Ho una cena mercoledì prossimo: pensi che si possa preparare 24 h prima? O forse la frolla si smolla?!
    Complimenti!
    Valeria

    RispondiElimina
  2. Giowall : questo tipo di frolla tende ad essere croccantina e quindi abbastanza resistente. Preparandola il giorno prima forse un poco si ammorbidisce, ma non dovrebbe ammorbidirsi troppo. Eventualmente puoi fare anche così : spennellarla con un sottile strato di cioccolato fuso (poi solidificato in frigo) prima di mettere le creme, così fa da isolante.Grazie a te.

    RispondiElimina
  3. Che goloso questo dolce!!!E l'hai spiegato alla perfezione me lo segno!
    Grazie e alla prossima ciao Arianna

    RispondiElimina
  4. Bella idea quello del cioccolato fuso, grazie!

    RispondiElimina
  5. ma è favoloso!!! complimenti!

    RispondiElimina
  6. Dev'essere una vera golosità...

    RispondiElimina
  7. Come ti capisco! Anche se non amo cucinare (come appena dichiarato nel mio ultimo post) in realtà ho scopertoche non amo rimettere a posto, lavare e pulire tutto quello che si sporca e tutto il resto. Ma che goduria poi assaggiare un dolcetto proprio come il tuo!

    RispondiElimina
  8. forchettina golosa..... :-) e oltre golosa sei pure molto in gamba!

    RispondiElimina
  9. Anche io sporco sempre un sacco di cose. pero' se il dolce viene fuori bene ne vale davvero la pena. Questo tortino deve essere delizioso con queste due mousse!

    RispondiElimina
  10. Beh se per avere questa meraviglia bisogna sporcare e di conseguenza pulire , non importata il rusultato e poi la conseguente mangiata ne valgono veramente la perna !!!!!!!
    Bella e buona ricetta da copiare

    RispondiElimina
  11. Questa tortina vale la fatica domestica!!

    RispondiElimina
  12. anche io come te,mi rilasso molto più a cucinare che non a fare altre cose,e il tempo vola!!!
    questo dolce è bello e buono,e tu bravissima a spiegarne il procedimento!!

    RispondiElimina
  13. L'oca bonga in cucina : grazie Arianna. Ogni tanto mi dilungo un pò .. ma spero sempre di essere sufficientemente chiara ...

    Giowall : di nulla, figurati !!

    Federica : grazie mille.

    Elisa : troppo gentile .. ma da una golosona come me .. non ci si può aspettare altro !!

    Fantasie : io irretisco molto mio marito, sono fortunata : a lui piace mettere in ordine !!!

    Babs : grazie mille ... ma se continuo con i dolci .. altro che forchettina ..

    Kristel : hai notato quanto si sporca per i dolci ?? Per ogni crema un contenitore e un cucchiaio nuovo ... avrei bisogno di una cucina grande quanto l'intera casa .. ma che scomodo poi dormire sul tavolo !!!

    Lelli : grazie mille. Mi piace concedermi dei premi. Così riesco a fare anche le cose più noiose !!! E poi ho sempre bisogno di motivazioni !!

    Edi : ma fossero tutte così ... e poi non sai la fatica a mangiarla .... com'è dura la vita !!

    Dauly : grazie mille. Mi perdo sempre in troppe chiacchiere .. ma quando mi appassiono, faccio così !!! E poi se cucino, ho la scusa per non fare altre cose !!!

    RispondiElimina
  14. Cara forchettina, c'è una cosa che ancora mi sembra tu non abbia capito dell'arte culinaria: è Coltellino che deve lavare i piatti, non tu!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Virginia : è strano .. Coltellino ogni tanto deve fare delle strane commissioni .. e si occulta .. proprio quando c'è da lavorare ...

    RispondiElimina
  16. Mamma mia che buono dev'essere! Uno tra i miei abbinamenti, nonché tipologia di dessert, preferiti!

    Buona giornata!

    Ele :)

    RispondiElimina
  17. Ele : grazie mille, lo adoro anche io. Grazie per essere passata !!!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari