Tortino morbido di ricotta all'arancia con salsa al cioccolato e Grand Marnier


Che meraviglia ... sono arrivate le prime arance di Sicilia, ed è difficile non inebriarsi dei loro profumi .. come fare a resistere e non farsi avvolgere dal loro aroma ... e come non assaporare e godere della loro calda succosità ...

Sono frutti che mi regalano sempre grandi emozioni ... e adesso che sono arrivati, ho inaugurato la stagione con questo tortino di ricotta, che è molto più simile ad un budino che ad una torta, perchè completamente privo di farina e quindi morbidissimo ... e sfrutta uovo e ricotta per la consistenza.

Che profonda gioia quando il cucchiaio affonda e il dolce si scioglie in bocca ...... e che golosa senza pentimenti sono ...

Ingredienti per 2 persone
Per il tortino : 150 gr. di ricotta vaccina - 50 g di zucchero semolato - 1 uovo grande - 80 gr. succo d'arancia - scorza grattugiata di 1/2 arancia - un pizzico di cannella in polvere - burro e zucchero di canna per la piccola teglia (io ho utilizzato quella della cuki usa e getta per una porzione) - un pizzico di sale - un pizzico di zenzero - vaniglia
Per la salsa di cioccolato : 40 gr. cioccolato fondente (60%) - 1 cucchiaio di Grand Marnier - 4 cucchiai di panna
Preparazione
Setacciate la ricotta. Montate il tuorlo con lo zucchero ed un pizzico di sale, unite la ricotta, sempre montando, il succo d'arancia, la cannella, lo zenzero, la vaniglia (aroma o semini della bacca) e la scorza d'arancia grattugiata. Quindi unite al composto l'albume montato a neve ferma, amalgamando con movimenti dal basso verso l'alto per non smontare il composto. Versatelo in una teglia imburrata e cosparsa con due cucchiai di zucchero. Cuocete a bagnomaria in forno caldo a 180° per circa 40 minuti (il dolce dovrà presentarsi dorato in superficie, rappreso, ma ancora morbido.. diciamo traballante ..). Sfornate e fate raffreddare il dolce a temperatura ambiente. Poi mettete in frigorifero, anche per mezza giornata.
Servitelo, tagliato a fette con una paletta, con una salsa calda ottenuta sciogliendo a bagnomaria il cioccolato, poi amalgamato con la panna e profumato con il liquore.

Per la cottura a bagnomaria : mettete la teglietta in una più grande, con un foglio di carta forno sul fondo, riempitela di acqua calda, in modo che l'acqua non superi in altezza la metà della teglietta.

Commenti

  1. solo il fatto che hai avuto una "profonda gioia nell'affondare il cucchiaino" mi mette l'acquolina!! davvero da gustare in pace un tortino così ciao!

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia... Immagino la scioglievolezza. La foto poi esalta il colore del tortino e il cioccolato da' contrasto. Insomma, si mangia anche con gli occhi :-)

    RispondiElimina
  3. Ciao! questo l'hai fatto epr noi vero? abbiamo compiuto gli anni (mart 17)..ma non ancora festeggiato...
    un dolcino così: morbido, leggero e con un tocco di liquore...è perfetto per noi!!
    bravissima!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. Che buon dolcino post cena romantica...devo tenerlo a mente!

    RispondiElimina
  5. una meraviglia unica, a parte l'acquolina che mi hai già fatto venire ti rubo subito una super cucchiaiata....baci ciao

    RispondiElimina
  6. Che bel dolcino ci affondo anche io il cucchiaio ciao

    RispondiElimina
  7. Lo sai che con me sfondi una porta aperta con questo genere di dolcezze .....

    RispondiElimina
  8. Deve essere godurioso da come l'hai descritto... devo provarlo e rifilarlo al papi che non mangia formaggio...
    ciao

    RispondiElimina
  9. Una grande classe questo dolce! Posso venire ad assagiare? ;-)
    Buona serata

    RispondiElimina
  10. Un tortino a dir poco sublime! Complimenti saluti Manu.

    RispondiElimina
  11. Emanuela mi hai fatto venire l'acquolina in bocca...lo devo provare al più presto!!

    Non mi sembra nemmeno un peccato troppo grave, no?

    Un saluto,
    Barbara

    RispondiElimina
  12. che buono questo tortino......mi piacerebbe tanto assaggiarlo....ciao

    RispondiElimina
  13. Decisamente invitante e gradevole, l'accostamento arance - cioccolato, agrumato e corposo con una spruzzata tanninica è squisio!

    RispondiElimina
  14. invitante è dir poco... il matrimonio cioccolato-arancia è intramontabile e sempre meraviglioso :)

    RispondiElimina
  15. Federica : hai colto nel segno, eh ?? Grazie mille.

    Corrado : e non sai quanto con la bocca ...

    Manu e Silvia : allora auguroni (scusate il ritardo) ... infiniti compleanni con dolcetti di questo tipo !!!

    Elel : lo sai che anche io vivo di romanticismo ....

    Elisa : e allora scucchiaiamo assieme !!!

    Steval : la prossima volta ne devo preparare di più .. viste queste scucchiaiate ...

    Lenny : diciamo che ci coccoliamo a vicenda !!

    Ale : in effetti, per le persone che abitualmente non mangiano formaggio .. a questo non resistono, perchè non si sente come sapore !!

    Dada : tengo una cucchiaiata anche per te !!

    Manu : grazie sempre molto gentile !!!

    Barbara : si, in effetti è un dolce senza troppi sensi di colpa. Con la ricotta e l'arancia, nessun senso di colpa. E' un dolce leggero .. una volta tanto !!!

    Masterchef : te lo consiglio vivamente !!

    Fairyskull : devo anche io
    trovare il tempo per rifarlo ....

    Tatlilar gulcandan : thank you so much !! Thank you for coming.

    Edi : dato che l'ho fatto io .. me lo sono cucito su misura .. ma ovviamente quasti tutti adoriamo cioccolato, arance e .. nota alcolina !! E chi resiste .... Grazie mille !!

    Tibia : il classico non delude mai !!!

    RispondiElimina
  16. WOW!!!! Con la ricotta....non si trasgredisce poi così tanto,è quasi ligth!!!
    Facciofacciofaccio

    RispondiElimina
  17. Maria Giovanna : la penso come te, con la ricotta si hanno molti meno sensi di colpa. e poi è davvero buono .. cosa da non trascurare !! Grazie.

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari