Dolcemele


Dopo la cura di cioccolato, ho pensato di alleggerirmi con un pò di frutta.
Anche perchè "dovevo" assolutamente prepararmi il dolcetto del lunedì sera (un rito ormai irrinunciabile).
E visto che prima c'era una bella pizza (e quando la preparo non è che ne rimanga molta per il giorno successivo), ho pensato ad un dolce a base di mele : fuori il frutto e dentro il succo.
Più leggero di così .. e lo sarebbe stato davvero, se non avessi poi decorato tutto con la panna montata .. decisamente più di quella che vedete in foto .. ma i panni sporchi si lavano in famiglia ... e ai sensi di colpa ci penso il giorno dopo !!!


Ingredienti per 2 persone
Per il ripieno : 140 ml. succo di mela al naturale - 1 uovo grande - 35 gr. zucchero (+ 1 cucchiaino - la quantità di zucchero dipende un pò dalla dolcezza del succo di mela che usate) - 1 foglio di colla di pesce - 9 gr. maizena -1 cucchiaino di rhum (si può aromatizzare anche con un pezzetto di bacca di vaniglia)
Per l'esterno : 2 mele golden - 2 cucchiai zucchero di canna - succo di limone - una spruzzatina di rhum
Per la decorazione : 100 ml. panna fresca - 1 cucchiaio liquore alla vaniglia - 20 gr. zucchero a velo - mela disidratata o mandorle a lamelle tostate

Procedimento
Sbucciate le mele, tagliatele a fettine sottili e bagnatele con succo di limone per non farle annerire. Spadellate molto velocemente le mele e lo zucchero di canna, in modo da far un pò caramellare lo zucchero, così che diventino dorate, ma rimangano abbastanza consistenti. Sfumatele con il rhum, fatelo evaporare e togliete dal fuoco. Fatele raffreddare.
Per il ripieno : montate il tuorlo con lo zucchero. quindi aggiungete la maizena e infine il succo di mela. Mettete sul fuoco e fate rassodare la crema. Togliete dal fuoco e aggiungetevi la colla di pesce, ammollata prima per 10 minuti in acqua fredda e strizzata. Continuate a mescolare sino a raffreddamento, in modo che non si formi la pellicola superficiale. Quindi incorporatevi delicatamente e con movimenti dal basso verso l'alto l'albume montato a neve con un pizzico di sale, in modo che non si smonti.
Ricoprite degli stampini con pellicola trasparente e rivestite fondo e pareti con le fettine di mela (tenetene alcune da parte per sigillare alla fine). Riempite con la crema di mela preparata e disponetevi sopra le ultime fettine di mela tenute da parte, così che facciano da base. Mettete in frigo a rassodare.
Mescolate la panna liquida con lo zucchero e il liquore. Versate in un sifone, caricate con la bomboletta e mettete in frigo.
Al momento di servire, rovesciate gli stampini su due piatti e staccate delicatamente il contenitore e la pellicola.
Montate la panna, agitando il sifone, e spruzzatela sul dolce. Decorate con la mela disidratata, tritata grossolanamente al coltello o lamelle di mandorle tostate in un padellino antiaderente senza alcun condimento (attenzione a non bruciarle).

Commenti

  1. un dolcetto semplice ma dalla presentazione ricercata!mi piace molto!!

    RispondiElimina
  2. Ciao, davvero una presentazione chic... e la panna quando ci vuole ci vuole!!!

    RispondiElimina
  3. davvero carinissimo e semplicissimo!:)la panna montata non è mai troppa..:)

    RispondiElimina
  4. Un dessert in leggerezza che siamo certe sia davvero buonissimo! bella idea per concludere in modo doverso ma sempre dolce!
    baci baci

    RispondiElimina
  5. Ma sei bravissima! Una presentazione da vero gourment! Ottima idea light... e per i sensi di colpa c'è sempre tempo...

    RispondiElimina
  6. Ma dove le prendi certe idee? Bellissimo dessert, c'e' forma e sostanza: brava!!

    RispondiElimina
  7. ma quanto è bello, oltre che buono???

    RispondiElimina
  8. Ciao è molto carino e poi è buonissimo!!!! un bacione

    RispondiElimina
  9. Per la serie "come ti trasformo una mela"... guarda che splendido risultato! Complimenti - Maura

    RispondiElimina
  10. Cris : ogni tanto .. ci vuole ....

    Fabiana : hai ragione , a volte non si può davvero fare a meno ..

    Giuky : parole sante ...

    Manu e Silvia : la frutta, poveretta, a volte è così bistrattata ...

    Fantasie : hai ragione, .. non si dice che domani è un altro giorno ??

    Corrado : a volte, la mia vera ispirazione è la dispensa, e quello che ci trovo !!! E' più stimolante di quanto si possa credere !!

    Alem : anche l'aspetto ha la sua importanza.

    Luciana : grazie tantissime.

    Maura : è tutta un'altra cosa, rispetto a mangiarsela sbucciata e via !! grazie mille.

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari