Gourgere au gruyere


E va bene .. anche questa volta vogliamo darci del tono ... certo ... potrei chiamarli piccoli bignè (perchè in effetti lo sono) .. ma volete mettere questo loro nome ?? Apparentemente incomprensibile .. e giudicando il mio francese mai studiato e solo imparato sul campo .. anche impronunciabile ...
Ma visto che ho appena postato un gattò (fratello italiano del gateau) .. questa ci stava davvero bene !!
A dire il vero, di gourgere ne ho visti e sentiti diversi, e la maggior parte delle volte erano delle sorte di corone di pasta choux con ripieni vari, di pesce o di formaggio.
Quindi non sono davvero sicura del nome appropriato di quello che ho fatto io .. ma su un foglio con varie ricette da provare (alcune scaricate da internet, altre chissà da dove vengono) avevo anche questa, con questo nome, con questi ingredienti e suppongo con queste fattezze.
Credo fra l'altro si tratti di una ricetta tradotta dal francese .. ma non metterei la mano sul fuoco .. insomma .. in tutta sincerità non mi ricordo da dove provenga questa ricetta.
Una cosa è certa : l'ho provata e mi è piaciuta. E questo è l'importante ....

Ingredienti (per poche persone) : 60 ml acqua, 20gr. burro a pezzetti, 1/8 cucchiaino di sale, un pizzico di peperoncino di Cayenna macinato, 35 gr. farina 00, 1 uovo grande, 1 cucchiaino di timo fresco tritato - 45 gr. gruyere grattugiato (consiglio finemente)

Procedimento
Preriscaldate il forno a 210°. Disponete su una teglia un foglio di carta forno.
In un pentolino, scaldate l'acqua con il burro, il sale, il peperoncino macinato, fino a quando il burro è sciolto. Togliete dal fuoco.
Aggiungete la farina setacciata tutta in una volta e mescolate energicamente. Rimettete sul fuoco e mescolate fino a quando il composto si stacca dalle pareti.
Togliete dal fuoco e fate riposare per 2 minuti, così da far intiepidire il composto.
Aggiungete l' uovo, mescolando per bene e facendo attenzione che non si cuocia.
Aggiungete 3/4 di formaggio grattugiato e il timo. Mescolate bene. Mettete il composto in una sac a poche e fate dei mucchietti sulla carta forno grandi come pomodorini, distanziandoli fra di loro.
Decorate ogni mucchietto con il formaggio rimanente. Mettete in forno e cuocete per 10 minuti. Poi abbassate la temperatura a 190° e cuocete per altri 15-20 minuti, fino a quando sono bei coloriti (attenzione a non bruciarli).
Per renderli più croccanti e asciutti internamente, 5 minuti prima del termine, fate un foro sul lato con uno stecchino per far uscire il vapore e poi rimettete in forno per finire la cottura.
Sono buoni serviti caldi e se li preparate in anticipo, potete semplicemente riscaldarli in forno 5-10 minuti prima di servirli.


Commenti

  1. Più semplici dei bignè!! ci piacciono davvero molto! son da provare allora!!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Uhm... ho provato un paio di volte a fare i bignè con scarsi risultati :-(.... chissà se i tuoi gourgere saranno più semplici? Tralaltro io nn li avevo mai sentiti nè visti, neppure quelli a corona... al prossimo viaggetto in Francia mi informo! :-)

    Ciao ciao

    RispondiElimina
  3. eheheh siamo in tema con la mia carrellata di formaggi! facciamo un'accordo? io porto i formaggi e tu i gourgere!

    RispondiElimina
  4. ri ciao manu
    passa da me che è uscito ora ora il contest per una pasqua all'insegna dell'originalità! ti aspetto :-)

    RispondiElimina
  5. Interessantissimi!! Copiata al volo, brava Manu :-)

    RispondiElimina
  6. li faccio subito!!!!
    che belli!!!
    poi ti dico.

    RispondiElimina
  7. Buoni questi "sconosciuti"!:O)

    RispondiElimina
  8. certo il francese ha un fascino particolare in cucina, la ricetta in italiano comunque è da segnare, brava!
    Francesca

    RispondiElimina
  9. ciao! bellissime le tue ricette! sono stata particolarmente colpita dal "gattò" di S. Chiara...chissà forse per il nome o perchè sembra molto buono! tornerò a trovarti presto! ciao!

    RispondiElimina
  10. Manu e Silvia : sono semplici e deliziosi. Meglio di così ...

    Luna : guarda, questi sono molto semplici. Rispettando le poche indicazioni che ho dato non dovrebbero esserci dei problemi !!!

    Babs : amiamo le stesse cose !!! Corro subito da te !!!

    Corrado : grazie tantissime. Poi fammi sapere !!

    Alem : rimango in attesa !!

    Marta : più le cose sono sconosciute, più mi incuriosiscono !!

    Francesa : grazie infinite. I nomi in francese danno tutta un'altra atmosfera ..

    chiara : con una preparazione che ha il tuo stesso nome, ci credo che ti sei incurisita !! E ti confermo che è davvero deliziosa !!! Io ti aspetto,e grazie tantissime per essere passata. Mi fa sempre molto piacere.

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari