Cioccolato chantilly al te con fragole marinate al pepe di Szechuan

Esiste qualcosa di più sensuale di un abbraccio fra una fragola ed il cioccolato ??
Sembrano fatti l'una per l'altro, sembra quasi che perdano di senso da soli, dopo averli assaggiati assieme.
Non so voi, ma io non sono mai riuscita a resistere ad una fragola tuffata nel cioccolato.
Ancora meno alla seconda. E poi ad una terza ....
Questa volta ho voluto preparare una crema molto intensa di sapore, perchè preparata con cioccolato e te, anche quello al cioccolato.
Senza utilizzo di altri grassi aggiunti come panna, uova o latte. Quindi con la tecnica spiegata anche da Bressanini ed Hervé This.
Una volta che avrete fatto i vostri bei calcoli "tecnologici", il gioco è fatto.
Io, a dire il vero, ho usato meno liquido rispetto a quello calcolato, per avere il giorno successivo una consistenza un pò più sostenuta.
Per rafforzare e mantenere il sapore del cioccolato (se proprio ce ne fosse bisogno), al posto dell'acqua ho usato un te leggero aromatizzato sempre allo stesso gusto.
E consiglio comunque di usare un cioccolato non particolarmente acido e di non fare un te troppo forte, per non avere troppi tannini nella crema, così che non diventi troppo amara.
Per rifinire il tutto, ho preparato le fragole marinate con menta e pepe di Szechuan (e vai .. finalmente sono riuscita a capire come, quando e quanto usarne .. anche se c'è voluto un pò di tempo).
Il cioccolato avvolge e la fragola rinfresca ... un matrimonio destinato a durare ....

Ingredienti per 2 persone : 100 gr. cioccolato fondente al 70% (il mio aveva 45,4 gr. totali di grassi) - te al cioccolato - 2 cucchiaini di zucchero
Per le fragole : 150 gr. fragole - 2 cucchiaini di zucchero - pepe di Szechuan - 2 o 3 foglioline di menta fresca

Procedimento
Portate a bollore l'acqua e versatela calda sul te. Lasciate in infusione per 3 minuti. Quindi eliminate il filtro e misuratene 120 gr.
Zuccherate leggermente il te con 1 o 2 cucchiaini di zucchero.
Leggete sulla tavoletta quanto grasso contiene. Moltiplicate quel numero per 100 e dividetelo per 34. Quella sarà la quantità di acqua da usare.
Sciogliete il cioccolato fondente. Quindi amalgamatelo alla quantità di liquido freddo calcolato.
Avrei dovuto usarne 130 gr. ma in realtà ne ho usati 120 gr.
Mettete il composto su un bagnomaria freddo e iniziate a montare con la frusta. Quando è gonfio, versatelo in coppette individuali e mettetele in frigorifero a rassodare, io per 1 notte.
Preparate le fragole : lavatele, asciugatele e staccate loro il picciolo. Quindi tagliatele a fettine e marinatele con uno o due pizzicchi di pepe di Szechuan pestato al mortaio, lo zucchero e le foglie di menta intere. Fatele marinare coperte con pellicola in frigorifero per alcune ore.
Servite la mousse con le fragole marinate, a cui avrete tolto le foglie di menta.

Commenti

  1. Anche tu sei fan di Bressanini? io ho fatto il cioccolato chantilly con il tè earl grey, il mio preferito.
    Con le fragole dev'essere buonissimo!
    Ciao!

    RispondiElimina
  2. Acquolina : e chi non lo sarebbe ... la cucina è chimica e fisica applicati !!! Finalmente qualcuno che ci spiega quello che stiamo facendo e il perchè !!! Hai ragione, cioccolato e te è una goduria !!! Bacioni

    RispondiElimina
  3. Preparo da tempo le fragole piccantibella la tua interpretazione qui vedi la mia.. piccanti..http://coolchicstyleconfidential.blogspot.com/2009/05/fragole-piccanti.html

    RispondiElimina
  4. questa è uno spettacolo :) bravissima

    RispondiElimina
  5. Stefania : anche la tua versione piccantina risveglia decisamente gli animi !!!

    mari_angela : ti ringrazio tantissimo !!!

    RispondiElimina
  6. mi piace molto questa preparazione, mi viene voglia di provare :) però non ho giusto... mi hai fatto venire l'aquolina e qui non ho niente da mangiare!!!!

    RispondiElimina
  7. Tibia : non vorrai che io sia la sola a mangiarmi anche la tastiera mentre osservo i piatti degli altri ...

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari