Gnocchi alla sorrentina - una ricetta contro la tristezza


Non esiste una unica ricetta per la felicità.
Ognuno di noi ha diversi sogni, ambizioni e desideri.
Ognuno ha il suo modo di essere e di affrontare le cose.
Di capirle, interpretarle e realizzarle.
Ognuno ha i suoi occhi, con cui vedere il mondo, ed il proprio carattere per affrontarlo.
Ognuno ha il suo modo di vivere le emozioni e la propria chiave per la felicità.
Ne esistono infinite sfumature ed infininiti modi per esserlo.

... questo piatto è un mio modo per essere felice, quando mi sento un pò triste ...

Ingredienti
Per gli gnocchi : 600 gr. patate a pasta bianca - 105 gr. farina bianca - un pizzico di sale - un pizzico di noce moscata
Per il condimento : 300 gr. salsa di pomodoro - basilico in foglie - 1 spicchio aglio - olio e.v.o. - sale - pepe nero - un pizzico di peperoncino - 200 gr. mozzarella fiordilatte - parmigiano reggiano grattugiato - 10 falde di pomodori secchi - un pizzico di zucchero

Procedimento
Mettete le patate in una capiente pentola, con acqua fredda ed un pizzico di sale. Portate a bollore e poi abbassate la fiamma, così che sobbollano dolcemente e la buccia non si rompa. Cuocetele per circa 40 minuti (dipende ovviamente dalla grandezza).
Nel frattempo preparate il sugo : ammollate i pomodori secchi in acqua calda per mezz'ora. Poi strizzateli e tagliateli a fettine. Strofinate una padella di aglio, versatevi un cucchiaio di olio. Aggiungete i pomodori secchi e fateli insaporire. Quindi aggiungete la passata ed un rametto di foglie di basilico, che poi eliminerete. Salate un poco, unite un peperoncino spezzettato e cuocete per 5-10 minuti, così da far evaporare l'acqua. Aggiungete anche un pizzico di zucchero. Al termine regolate di sale, pepe, eliminate il rametto ed unitevi alcune foglie di basilico spezzettate con le mani. Spegnete il fuoco e tenete da parte.
Quando le patate sono cotte (verificate prima con uno stecchino), scolatele e spelatele. Passatele allo schiacciapatate e versatele in una zuppiera.
Amalgamatele con la farina setacciata, un pizzico di sale e la noce moscata.
Amalgamate con le mani sino ad avere un composto omogeneo, morbido, uniforme, non più troppo appiccicoso e perfettamente modellabile (se necessario unite altra farina, ma poca, altimenti diventeranno duri e non sapranno più di patata).
Prendete dei pezzi di impasto ed arrotolateli sotto le mani (se necessario, infarinateli un poco), sulla spianatoia in modo da ottenere dei salsicciotti.
Tagliateli a tocchetti con un coltello e poi passateli sull'assetta rigagnocchi : quindi disponeteli su un asse ben spolverata di farina.
Appena saratto pronti, lessateli in abbondante acqua salata, scolandoli dopo qualche istante che sono saliti a galla (la cottura è molto breve perchè la patata è già cotta, ed è solo la farina da cuocere; essendo poca, impiegano poco tempo).
Disponeteli in una teglia da forno strofinata di aglio ed oliata. Conditeli delicatamente con il condimento, mescolando con dolcezza.
Cospargete con fettine sottili di mozzarella (che avrete precedentemente scolato e tagliato, così da farle perdere un pò di acqua) e rifinite tutto con un' abbondante spolverata di parmigiano. Mettete in forno caldo a 190° per circa 20 minuti (sino a doratura), e servite dopo aver fatto riposare per 2 minuti (giusto per evitare scottature varie).

Commenti

  1. buonissimi!!!!!!!!!!brava!!!bacio

    RispondiElimina
  2. manu..... ma che bella ricetta... un abbraccio e BUONA PASQUA!

    RispondiElimina
  3. fame!!!!!! il sugo con i pomodori secchi... troppo buono!!!! Ciao, tanti auguri di buona Pasqua

    RispondiElimina
  4. Meravigliosi, hanno un aspetto invitantissimo..Buona serata un abbraccio Manu.

    RispondiElimina
  5. Buonissimi! Gli gnocchi fatti in casa mi piacciono tantissimo! so già che mi scotterei la lingua non riuscendo ad aspettare, mi caapita spesso....!
    Francesca

    RispondiElimina
  6. Che buoni gli gnocchi alla sorrentina! quanto tempo che non li preparo. I tuoi sono bellissimi. Brava!

    RispondiElimina
  7. Ciao!!!sono passata per augurarti Buona Pasqua! un bacio!

    RispondiElimina
  8. io ho tantissimi piatti che mi tirano su quando sono triste, e sono tutti legati alla cucina di mia mamma..
    bellissimi questi gnocchi!

    RispondiElimina
  9. Lady B. : grazie tantissime.

    Babs : anche a te, mia cara !!

    Ale : grazie mille. Auguroni e un grosso abbraccio anche a te !!

    Manu : grazie.

    Acquolina : si .. in effetti è l'unico difetto degli gnocchi !!!

    Paola : è un piatto sempre molto confortante.

    Angie : grazie tantissime. Buone Feste anche a te.

    Alem : ti capisco perfettamente. Grazie mille.

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari