Mousse di pesche con salsa di more

Questo è un altro dolce che mi piace moltissimo : è completamente a base di frutta, e questo lo rende perfetto come dolce estivo, limitando molto i sensi di colpa che possono venire con il caldo.
Non è nulla di particolarmente nuovo, nel senso che sapete bene che le mousse sono di casa nella mia cucina.
Ma l'accostamento pesche-more trovo sia davvero buono ed anche bello da vedersi.
Come la maggior parte dei miei dolci, non richiede prodezze da trapezzista, ma solo l'uso delle fruste elettriche, le uniche che mi salvano dall'avere delle braccia da scaricatore di porto.

Ingredienti per 2 persone : 1 uovo grande - pesche gialle (200 gr. da frullate) - 40 gr. zucchero semolato - 1,5 foglio di gelatina - 2 + 1 cucchiai di vodka alla pesca - un pizzico di sale
Per la salsa di more : 100 gr. more - 4 cucchiaini zucchero - 1 cucchiaio grappa

Procedimento
Frullate le pesche, passatele al setaccio e pesatene 200 gr. Separate tuorlo e albume.
Montate il tuorlo (a temperatura ambiente) con lo zucchero. Quindi unitevi 2 cucchiai di vodka e cuocete a bagnomaria sempre montando, come si fa con uno zabaglione (ed in questa operazione mi aiutano ovviamente le fruste elettriche).
Quando il composto sarà gonfio e spumoso, togliete dal fuoco ed aggiungetevi, mescolando bene, il passato di pesche e poi la gelatina, che avrete precedentemente ammollato in acqua freedda per 10 minuti e poi sciolto in 1 cucchiaio di acqua calda scaldato con 1 di vodka. Mescolate per bene.
Per ultimo, quando in composto è freddo (potete raffreddare in un bagnomaria con acqua fredda, mescolando per mantenere il composto omogeneo), unitevi l'albume montato a neve con un pizzico di sale. Versate la mousse dentro delle coppette e fate rassodare in frigorifero per almeno 2-3 ore.
Per la salsa alle more : frullatele con lo zucchero e la grappa, filtrate il composto per eliminare i semini e versatelo sulla mousse prima di servire.

Commenti

  1. bellissima presentazione, questo dolce lo vorrei provare anche io! buon weekend

    RispondiElimina
  2. Complessi di colpa? Quali complessi di colpa?.
    :)))))))))))))))))))))

    RispondiElimina
  3. Ciao Emanuela!Intresante questa varienta!Complimenti per tuo blog!!Romana

    RispondiElimina
  4. Pesche-more, abbinamento meraviglioso, anche per il colore... Che brava!Buona domenica

    RispondiElimina
  5. Sono capitata per caso,non amo molto cucinare,ma mi ha colpito il tuo dolce di frutta.
    però c'è troppo liquore per me che sono astemia e quindi volevo chiederti se è possibile prepararlo senza liquore,anche per poterlo servire ai bambini.
    Ti seguo.
    Grazie.
    mari

    RispondiElimina
  6. Grandeeeee!!!! Mi sembra davvero un dolce fantastico, ti chiedo solo: dovendo farlo anche per i bimbi con cosa sostituire gli alcolici? Grazie e un abbraccio. Paola

    RispondiElimina
  7. Hai ragione, il contrasto di colore è bellissimo!!!

    RispondiElimina
  8. sweetmaremma : grazie tantissime.

    Corrado : quelli che attanagliano noi donne in estate ... sarà colpa delle pubblicità martellanti ???? Fra un pò daranno notizie sulle prove costume anche nei telegiornali ... o lo fanno già ??!!!

    Romana : grazie tantissime per essere venuta a trovarmi !!

    Cinzia : devo ammettere che ha affascinato pure me !! Grazie.

    MariCrea : grazie tantissime per le tue parole. Se lo devi servire a dei bambini o a te che sei astemia, potresti sostituire la vodka con del succo di pesca. Eventualmente anche con del latte, perchè il liquido che aggiungo alle uova serve proprio per dare l'effetto zabaglione. Ma può essere preparato con qualunque liquido piaccia.

    Paola : penso che il succo di pesca possa essere una buona soluzione, anche da pesche fresche frullate e poi passando il succo ottenuto al setaccio. Cos' si rafforza ulteriormente il sapore della pesca !!

    Onde99 : io poi amo il colore scurissimo delle more, e a dire il vero stravedo letteralmente per le more !!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari