Ciambelline di farro al vino

Vi avevo detto che a breve avrei preparato dei biscotti, e così ho fatto.
Questa volta sono stata "ispirata" (se così si può dire) dalla disponibilità in casa di una bottiglia di vino bianco non proprio eccezionale.
Non sapeva di tappo, e non era neppure diventata marsala o aceto .. ma non era comunque di mio gradimento.
Mi dispiaceva buttarla via e quindi i casi erano due : preparare arrosti per un mese a venire o fare dei biscotti (l'opzione spritz non ve la dico nemmeno).
Secondo voi cosa ho scelto ???
Toglietevi dalla testa lo spritz ....
I biscotti hanno avuto la meglio, tanto più che volevo provare a fare qualcosa di diverso dal solito (almeno per le mie abitudini) e visto che recentemente ho preparato anche dei taralli e ormai mi diverto così .. a richiudere gli impasti a ciambella ... , ho provato a fare le famose ciambelline al vino.
Ho scelto come aromi vaniglia e limone (mi piacciono entrambi .. non sapendo scegliere, li ho messi tutti e due).
Volendo si possono aromatizzare con anice, ma a dire il vero io non gradisco molto il suo sapore.
E poi ho usato la farina di farro, che trovo sia splendida usata per i biscotti, anche meglio del normale grano tenero, e riesce a far risultare delizioso anche il biscotto più semplice.
Le sue capacita di assorbimento sono un pò diverse, ma regolandosi ad occhio non ci sono grosse diversità.

Ingredienti per una teglia : 250 gr. farina di farro - 75 gr. zucchero semolato - 20 gr. olio e.v.o. - 40 gr. olio di arachide - 70/80 gr. vino bianco - 1/2 cucchiaino ammoniaca x dolci - 1 pizzico di sale - zucchero semolato per lo spolvero finale dei biscotti - buccia di limone grattugiata - un pezzetto di bacca di vaniglia (o vanillina in polvere)

Procedimento
Setacciate la farina e mescolatela in una zuppiera con lo zucchero, il sale, l'ammoniaca, la buccia grattugiata di 1/4 di limone e i semini raschiati da un pezzo di bacca di vaniglia (circa 4 cm.).
Fate una conca al centro, e versatevi gli oli ed il vino. Impastate, inizialmente amalgamando con una forchetta e poi con le mani, sino ad ottenere un composto sufficientemente omogeneo (tipo frolla, ma un pò più umido). Coprite con pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per 2 ore.
Trascorso il tempo, prendete un pezzo di pasto per volta, rotolatelo sotto le mani sull'asse, in modo da ottenere dei rotolini di impasto spessi 1 cm.
Tagliateli in modo che siano lunghi circa 7 cm (io ovviamente vado molto a occhio .. non state a morirci). Richiudeteli, facendo combaciare le due estremità.
Passateli da un solo lato nello zucchero e disponeteli su una teglia ricoperta di carta forno, con la parte zuccherata vero l'alto.
Teneteli un pò distanziati, perchè si gonfiano leggermente.
Cuocete in forno caldo a 180° per una ventina di minuti.
Quindi sfornateli (dovranno essere leggermente dorati e non troppo morbidi al tatto) e fateli raffreddare su una gratella. Poi riponeteli in una scatola.

Commenti

  1. Ma davvero la farina di farro si addice ai biscotti? Questa mi sembra proprio una bella scoperta!!!

    RispondiElimina
  2. Sto scovando un sacco di ricettine di biscottini al vino... mmm... quasi quasi mi ci cimento!

    RispondiElimina
  3. Onde99 : va benissimo anche per i biscotti. Io l'ho usata anche per fare dei cookies e cantucci, e devo dire che vengono più buoni. Io comunque di solito uso una farina di farro bianca e non integrale. Può sostituire benissimo una 00.

    Barbara : in effetti in rete spopolano .. anche io mi sono un pò persa nelle ricerche ....

    RispondiElimina
  4. Belle le tue ciambella...obbligatorio intingerle nel vino ....brava

    RispondiElimina
  5. Non ho mai provato la farina di farro nei biscotti ma devono essere ottimi... ma il sapore della farina di farro non integrale e' molto diverso? Son anche curiosa di sapere se migliori la consistenza...

    Io devo provare ancora la tua ricetta dei cantucci da regalare ai miei amici, appena mi torna la voglia di stare in cucina mi cimento.
    Un abbraccio e a presto.

    RispondiElimina
  6. L'opzione scelta è senza dubbio la migliore :)Non sapevo che la farina di farro fosse così interessante nei biscotti!

    RispondiElimina
  7. a parte che non riesco a starti dietro.... come fai in estate a mantenere questa costanza!!!! sei un fenomeno mia cara manu :-)
    in più mi sforni biscotti.... mi sta venendo una crisi di coscienza :-(

    RispondiElimina
  8. Con la farina di farro non li ho mai provati!!!ma devono essere super!!!

    RispondiElimina
  9. mi piacciono un sacco le ciambelline, anche io le ho postate tempo fa e mi sono innamorata di quella ricetta. NOn metto in dubbio che mi innamorerei anhe di questa, dato che le farine alternative mi piacciono sempre da matti. Brava ! :))

    RispondiElimina
  10. hanno proprio un buon aspetto rustico....da sgranocchiare mentre si legge un libro sul balcone ^______^

    RispondiElimina
  11. Bella ricetta,in onore dei miei primi 100 sostenitori ho creato la mia prima raccolta: La Cuisine en Rose …. http://biscottirosaetralala.blogspot.com

    RispondiElimina
  12. KissKissAnna : per farla completa, direi di si !!!

    Katia : la farina di farro bianca, rispetto a quella di grano tenero è un pò più saporita ... , rende il biscotto più rustico, senza però avere un gusto forte di farro ...faccio fatica a spiegarlo ... diciamo che per me sa più di biscotto. Sarebbe comunque impossibile dire che sono fatti con il farro assaggiandoli. Non ho mai provato a farli con quella integrale di farro, perchè ho paura che appesantisca un pò la consistenza e soprattutto il sapore, che a quel punto forse sarebbe un pò eccessivo per dei biscotti. E certi biscotti vengono meglio come consistenza, sarà forse che il farro non è ricco di glutine .. ma certe preparazioni ci guadagnano. E poi a me il farro piace troppo, in ogni sua forma e versione !!!
    Se vuoi, puoi anche guardare questa ricetta di cantucci che ho fatto con la farina di farro (tanto per dire, ho provato a rifarla uguale con la farina bianca ma non c'era paragone .. Farro 2 - Grano tenero 0). Sono fatti inoltre con il lievito per dolci, invece che con l'ammoniaca, e a me sono piaciuti tantissimo anche quelli. Questo è il link : http://forchettinairriverente.blogspot.com/2009/07/cantucci-o-biscotti-di-prato-i-miei-con.html. Spero di esserti stata utile !!!! Lo sai che io sono sempre qui, pronta ad ogni domanda. Fin dove riesco (e dove arrivano le mie conoscenze ovviamente).

    Milena : ho provato a volte a fare gli stessi biscotti una volta con la farina bianca e una con quella bianca di farro. Devo dire che ho sempre preferito la seconda versione. Ma come dicevo prima , io ho un vero debole per questa farina.

    Barbara : diciamolo chiaramente .. nulla in confronto a te ... ammettilo .. non dormi la notte !!!

    UnaZebrApois : te li consiglio, si sposa alla perfezione !!!

    Fi0rdivanilla : mi ricordo benissimo le tue ciambelline .. in effetti anche la tua ricetta mi ha spinto a provare a farle ... erano (e sono) troppo invitanti !!!

    astrofiammante : io li mangio ad ogni ora ed in ogni momento (colazione, dopo caffè, dopo cena). Domenica proverò anche sul balcone (quando non batte il sole però)!!!! Solo che se li mangio mentre leggo, come faccio a tenere il conto di quanti me ne sono fatta fuori ????

    Aurore : grazie mille per avermi avvertito. Corro subito a vedere !!!

    RispondiElimina
  13. Golosissime ciambelline cara mia! Ottima ricettina, grazie!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari