Molto Altro .. Gazpacho

Mi sto sbizzarrendo anche nell'uso dell'aceto. Forse troppo .. ma, soprattutto adesso che è estate, adoro la sensazione rinfrescante che mi fa percepire.
Da bambina non volevo annusarlo nemmeno da lontanto. Se volevate farmi un dispetto, bastava prepararmi un' insalata condita con olio e aceto.
Da adolescente, con qualche piccolo sforzo, riuscivo a sopportarlo.
Dopo i 20 anni mi sono ravveduta, ed ho iniziato ad apprezzare le sua qualità agre, che aiutano a conferire freschezza e a risvegliare i sapori.
D'altronde, mi sarei persa un gran bel numero di piatti che hanno come base proprio questo condimento.
Per questa ricettina, utile come appetizer, mi sono ispirata al gazpacho, anche se degli ingredienti originari ne sono rimasti pochissimi (e la zucchina non c'entra per niente).
Ha un sapore freschissimo che stuzzica l'appetito, e lo trovo davvero indicato per aprire una cena estiva.
E così è stato !!!

Ingredienti per 2 persone
Per la crema : 1 zucchina - 1 cetriolo - 2 cucchiaini di aceto di Moscato (o altro aceto di vino bianco non troppo acido e abbastanza dolce) - olio e.v.o. - sale - pepe - zucchero q.b.
Per la finitura : la parte verde della zucchina - qualche dadino di peperone bianco - 4 acini di uvetta secca - semi di coriandolo facoltativi , solo se vi piacciono (io mi ostino ad usarli sperando di trovare il modo di farmeli piacere ... ma fino ad ora è stato tutto inutile) - olio e.v.o. - sale - pepe

Procedimento
Ammollate l'uvetta in acqua. Strofinate di sale un cetriolo con la buccia. Quindi lasciatelo riposare per 20 minuti. Lavatelo, pelatelo e tagliatelo a dadini. Pesatene 80 gr.
Togliete la buccia della zucchina, ricavando dei sottoli nastri. Tagliate il cuore bianco della zucchina a dadini e pesatene 80 gr. Lessatela a vapore (anche con il microonde). Fatela intiepidire. Quindi frullatela con il cetriolo. Passate al setaccio, regolate di sale e pepe.
Aggiungete l'aceto ed un goccio di olio. Se fosse necessario regolare un pò l'acidità dell'aceto, aggiungete un pizzico di zucchero semolato.
Sbollentate i fili di buccia di zucchina in acqua bollente salata per pochi secondi. Quindi raffreddateli subito in acqua fredda. Asciugateli e conditeli con sale, pepe e olio. Arrotolateli con una forchetta per formare una matassina.
Versate la crema fredda in ciotoline individuali, decorate con la matassina di zucchine, qualche dadino di peperone bianco, qualche seme di coriandolo (solo se vi piace) e due uvette, scolate e strizzate, per porzione.
Una macinata di pepe e l'appetizer è pronto.




Commenti

  1. Ciao, conoscevo il gazpacho con i pomodori, non quello con le zucchine, ha vedere la ricetta e le foto che hai fatto deve essere buonissimo, complimenti per la fantasia!!
    Complimenti anche per la tenacia che hai nel voler utilizzare il coriandolo, io non l'ho mai comprato perchè non conoscendone il gusto e l'uso appropriato non saprei che farmene...

    RispondiElimina
  2. adoro questa versione del gaspacho...come te, senza semi di coriandolo (idiosincrasia)!:)

    RispondiElimina
  3. la trovo una stupenda ricetta per un antipasto estivo, formidabile!

    RispondiElimina
  4. Mi sembra di vedere doppio! :-)
    E' un bene che spesso, crescendo, si comincino ad apprezzare alimenti fino ad allora evitati. Io l'aceto l'ho sempre gradito, anche se in modiche quantità. Ricetta originale, mi piacciono sia la crema che la finitura!

    RispondiElimina
  5. Anto : grazie tantissime. Il coriandolo ha note leggermente limonate ed un sapore .. che alla fine è di coriandolo, che proprio non mi convince. Dovrei provare con le foglioline, anche loro hanno un gusto particolare, ma forse mi piacerebbero di più !!!

    Breadandbreakfast : io mi sforzo ... ma in effetti se qualcosa non piace, c'è molto poco da fare !!!

    Patapata : grazie mille.

    Tania : cosa ti posso dire .. meno male che si cresce !!!! Grazie tantissime.

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari