Mousse di amaretti in gabbia di cioccolato


Se accendessi ancora il forno, mio marito protrebbe a ragione dubitare della mia sanità mentale.
Quindi, per quanto possibile, cerco di farlo quasi di nascosto .. anche se non è di certo una cosa che si riesce a far passare inosservata .... chissà perchè c'è così caldo in cucina ... mah ....
A parte questo, e trascurando il fatto che ultimamente vivo quasi in simbiosi con il ventilatore (che fa sicuramente meno danni dell'aria condizionata, ma qualche segno lo lascia pure lui - vedi cefalee con intorpidimento di mezza testa, infiammazioni varie, mal di schiena e gamba zoppicante) ...a parte tutto questo ... va tutto bene.
Anche questo dolce, che ricorda un pò un tiramisu a base di amaretti, ma è rinchiuso in una gabbia di cioccolato .... credo non si sia mai visto un "carcere" tanto dolce !!!

Ingredienti per 2 persone : 12 amaretti - 1 tuorlo - 1 albume - liquore amaretto - polvere di caffè - 100 gr. ricotta vaccina - 60 gr. cioccolato fondente - 30 gr. zucchero semolato - 1 pezzetto di bacca di vaniglia (2 cm.) - 1,5 fogli di colla di pesce - cacao amaro in polvere

Procedimento
Per la crema : montate il tuorlo con lo zucchero. Quando il composto sarà gonfio e spumoso, unitevi la ricotta setacciata ed i semini di bacca di vaniglia, precedentemente "sciolti" in due cucchiai di latte (nella mia testa, così si amalgamano meglio). Mescolate per bene.
Quindi unitevi la colla di pesce, precedentemente ammollata per 10 minuti in acqua fredda e poi sciolta in due cucchiai di latte caldo. Per ultimo (quando il composto è completamente freddo) amalgamate l'albume montato a neve.
Rivestite due cerchi in acciaio con strisce di acetato e ricopite la base inferiore con pellicola trasparente (per maggiore maneggiabilità). Metteteli su una teglietta ricoperta con carta forno.
Fate la base dei dolci : disponete 3 amaretti intinti nel liquore dentro ogni cerchio. Spolverati di caffè macinato.
Poi versate 1/2 mousse.
Mettete altri 3 amaretti sempre intinti le liquore e spolverati di caffè. Finite con la mousse.
Mettete in frigo a solidificare (almeno 2 ore).
Quando il composto si sarà consolidato, liberate i dolci dagli anelli, dalla pellicola e dall'acetato e riappoggiateli sul vassioetto ricoperto con carta forno.
Ritagliate due strisce di carta forno dell'altezza degli anelli e di poco più lunghi.
Sciogliete a bagnomaria (o al microonde) il cioccolato fondente,
Mettetelo in un conetto (fatto sempre con la carta forno) e spruzzatelo sui rettangoli di carta forno, in modo da fare una sorta di reticolato. Se siete in estate, vi consiglio di passare le strisce per 30 secondi, un minuto in frigo, per far un pò rapprendere il cioccolato.
Quindi avvolgete ogni striscia attorno alla sua mousse e rimettete in frigorifero.
Al momento di servire, spolverate le mousse di cacao amaro setacciato, liberatele dalla carta forno e servitele, decorando, se volete, con delle decorazioni di cioccolato fondente o degli amaretti.


Commenti

  1. meraviglia! io adoro gli amaretti! questo dolce è fantastico, dalla presentazione al contenuto, bravissima!!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Emanuela, è impossibile accendere il forno con questo caldo,ma non disperiamo,rimediamo subito,proprio come hai fatto tu con questo dolce a dir poco sensazionale baci Anna

    RispondiElimina
  3. mi piace un sacco....dove c'è ricotta mi ci fiondo, ma il caldo mi ha fuso qualche neurone e non capisco come far stare la carta forno con il cioccolato, attorno alla mousse....@_______@ ...delucidami, ciauzzzzzzzz

    RispondiElimina
  4. Uuuuuuuuuuuuuuuuuuuhhhhh che goduria un dolce che devo assolutamente provare, ormai è una sfida tra me e le gabbiette di cioccolato! ;)

    RispondiElimina
  5. Acquolina : grazie tantissime.

    fantasia in cucina : ciao anna. Hai assolutamente ragione .. all'idea domani di preparare dei biscotti mi viene male .. ma saprò come consolarmi !!!

    astrofiammante : non ti preoccupare, anche io avevo qualche dubbio inizialmente. Comunque la carta forno con il cioccolato (dalla parte della mousse) si attacca senza problemi. Sarà perchè la mousse è fredda, e quindi il cioccolato aderisce subito.. saranno pure magie da cucina, ma sta attaccata (anche perchè il cioccolato "appiccica" un pò . Più che altro bisogna stare attenti a farla aderire subito bene, avvolgendola con attenzione, per evitare di sporcare tutto di cioccolato (comunque ti assicuro che è più difficile a dirsi che a farsi). Io la prima volta avevo qualche incertezza, la seconda è stato molto più semplice. Se vuoi, puoi fare anche una spennellata generale di cioccolato sulle strisce di carta forno, ricoprendole completamente. Invece di una rete, si ottiene una sorta di "cinta" di cioccolato unica. Forse così è un pò più semplice. Inoltre, ti consiglio di tenere le strisce di carta forno belle distese, fermandole agli angoli (io ho usato degli stampini tondi per biscotti). E ho posizionato le strisce di carta forno su un foglio più grande, così da non sporcare il ripiano mentre le preparavo.Poi basta passare in frigorifero e si solidifica subito. Prova tranquillamente, perchè ti verranno di sicuro !!!

    Sunflower58 : sono certa che vincerai tu .. e sarà una bellissima (soprattutto buonissima) vittoria !!!! Grazie mille.

    RispondiElimina
  6. Sunflowers8 : era una "s" e non un 5 .. ma le dita col caldo ... vanno per conto loro !!!

    RispondiElimina
  7. Che goduria golosa!
    Sento già le papille allertate!
    grazie.
    Mari

    RispondiElimina
  8. siamo nella stessa situazione tra pocco il mio ventilatore da forfait e sparisce di casa e mi toccherà andarloa cercare a chi la visto....senza potrei anche sbattere a terra;D!!!cmq questo docle ha un aspetto dvavero raffinato e quella gabbia...mi ci chiuderei anch'io dentro molto volentieri!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  9. Io a Londra non ho bisogno ne' di ventilatore, ne' di aria condizionata, ne' di antizanzare :)
    questi sono i lati positivi di un clima deprimente come quello inglese.. ma a tutto ci si abitua e quando ieri son tornata dopo esser stata nella rovente Torino, beh, ero fin contenta di ritrovare il mio cielo nuvoloso!
    Dopo questa divagazione sul tempo passo al tuo dolce Manu: davvero fantastico, io amo amaretti e cioccolato specie se confezionati con cosi' tanta classe.
    Buon w.e. e a presto!

    RispondiElimina
  10. Un capolavoro! davvero 10+
    lisa

    RispondiElimina
  11. Ciao! bellissimo questo soufflè...ma quanto ci piace l'amaretto..e così fà proprio elegantissimo!
    un bacione

    RispondiElimina
  12. Proponi sempre delle ricette raffinatissime e il reticolato di cioccolato tutto intorno alla mousse è veramente prova di maestria!

    RispondiElimina
  13. Ma cosa vedono i miei occhi... ma questa é una visione celestiale... davvero da brividi, non riuscirei nemmeno a mangiarlo per paura di rovinarlo.. e se é bello così tanto, chissà il gusto... bacetto

    RispondiElimina
  14. Maricrea : grazie mille.

    Imma : fossero tutti così ... e poi lui è fortunato, visto che può entrare in frigorifero !!!

    Katia : grazie tantissime. Devo ammettere che provo un pò invidia per il tuo tempo fresco, magari un pò deprimente, ma forse le energie non mancano come qui. Ma a quanto pare anche tu ne sai qualcosa della piatta pianura padana. Sono convinta che io sarei dovuta nascere un pò più a nord .. facciamo almeno dopo le Alpi. Farei un pò a cambio molto volentieri !!!

    Lisa : grazie tantissime.

    Manu e Silvia : il reticolato di cioccolato ha affascinato anche me, fin dalla prima volta !! Grazie mille.

    Onde99 : grazie cara, in realtà ho cercato di prendere le ultime forze che avevo, ma devo dire che ne vale sempre la pena !!

    RispondiElimina
  15. La Cuoca Pasticciona : con un pò di coraggio (ma soprattutto con la mia proverbiale golosità) l'ho affrontato, e i sensi di colpa sono svaniti in un attimo !!! Grazie per i tuoi complimenti.

    RispondiElimina
  16. Molto raffinata questa ricetta! Bravissima!

    RispondiElimina
  17. complimenti è un dolce meravigliosa !

    RispondiElimina
  18. Mary : grazie mille per la visita e le belle parole. Sei molto gentile. E piacere di conoscerti.

    RispondiElimina
  19. è di una bellezza sconvolgente... me ne ero perse di belle ricettine da queste parti eh? mi faccio un giro va', così recupero '^__^ baci!

    RispondiElimina
  20. Sara b : grazie tantissime. Anche io mi perdo fra le ricette, con il caldo poi la situazione è peggiorata, ma la cosa bella è che rimangono sempre lì nei notri blog, pronte ad essere scovate, scoperte o riscoperte. Baci Baci

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari