Mousse soufflé al caffè con crema di cioccolato fondente

Il soufflè è sempre stata una preparazione per me terribilmente affascinante; tutto quel gonfiarsi, quel salire .. tutta quella trepidazione mi è sempre piaciuta !!!
Ogni tanto provo a farlo. A volte viene proprio bene, altre .. diciamo che mi accontento. Ma è una sfida che mi piace.
Dal momento che siamo in estate, un bel soufflè al cioccolato diventa poco appetibile anche per me.
Fortunatamente esistono anche le versioni fredde, che prevedono l'aiuto del congelatore o del frigorifero per avere un dolce simile nell' aspetto, che si finge quindi un soufflè, ma che non è altro che un semifreddo.
Normalmente viene preparato a base di panna fresca e messo nel congelatore per farlo solidificare.
La mia versione è un tantino diversa, visto che mi piace poco usare la panna in estate (non chiedetemi perchè .. lo ignoro pure io).
Per dare struttura quindi ho avuto bisogno della colla di pesce, in una quantità davvero impercettibile al sapore. Ed anche la consistenza è tutt'altro che gommosa. La base invece è costituita da una crema pasticcera al caffè realizzata con amido di mais.
Lo preferisco alla farina di grano tenero, risulta meno "pesante" (o almeno così mi pare).
A questo punto vi chiederete che fine ha fatto il cioccolato : è diventato un cuore molto cremoso che poi avvolge tutto il dolce. Ed anche me !

Ingredienti per 2 persone : 2 uova- 20 gr. amido di mais - 250 gr. latte - 1,5 fogli di colla di pesce - 60 gr. zucchero - 30 gr. caffè zuccherato - bacca di vaniglia (2 cm.) - un pizzico di sale - cacao amaro
Per il cuore di cioccolato : 30 gr. cioccolato fondente - 4 cucchiai liquore alla nocciola (o quello che preferite, come l'Amaretto, Cognac o semplicemente latte o panna)

Procedimento
Per la crema di cioccolato : sciogliete a bagnomaria il cioccolato (tritato al coltello) con il liquore.
Versate la crema dentro due piccoli stampini (che io ho ricoperto con carta forno, per facilità) e fatela solidificare nel congelatore.
Portate a bollore il latte con dentro un pezzo di bacca di vaniglia tagliato a metà.
Per la crema : montate i tuorli. Quindi unitevi lo zucchero (sempre montando), un pizzico di sale, l'amido di mais setacciato ed infine il latte intiepidito.
Filtrate al colino e mettete la crema su fuoco per farla addensare. Quando sarà pronta, toglietela dal fuoco.
Amalgamatevi la colla di pesce, precedentemente ammollata per 10 minuti in acqua fredda, poi scolata e strizzata, ed infine il caffè zuccherato.
Fate raffreddare il composto, mescolando, in modo da non far fare la pellicola superficiale, quindi amalgamatevi gli albumi montati a neve, con movimenti dal basso verso l'alto per non smontarli.
Avvolgete due tazze con un foglio di carta forno. Fermatelo con dello spago o degli elastici. Vi consiglio di metterne uno in alto, vicino alla bocca delle tazze, così da avere più struttura per la crema che trasborda.
Versate una parte del composto dentro le due tazze.
Mettete dentro e al centro di ogni tazza il cuore di crema di cioccolato e poi finite con la crema restante.
Mettete in frigo a solidificare. Al momento di servite, eliminate la carta forno e spolverate di cacao amaro ed un pizzico di caffè in polvere.

Commenti

  1. Emanuela!!! Bella ricetta e che bella consistenza ha tenuto il tuo sufflè

    RispondiElimina
  2. leggeri e freschi con un cuore goloso, cosa vuoi di più dalla vita? ;-P mi piacciono!!!

    RispondiElimina
  3. Manu non ti fermi mai vedo... io sono ancora incantata da quella meraviglia all'amaretto ingabbiata nel cioccolato e adesso mi trovo davanti ad un souffle' freddo caffe' e cioccolato!
    Bello e buonissimo.... buon w.e. :)

    RispondiElimina
  4. veramente golosi, complimenti :)

    RispondiElimina
  5. carpaccio biscotti pizzaioli e sufflè.... manu tesoro, dove trovi il tempo e la voglia di fare tutto???? biaogna che prenda lezioni da te :-)
    un abbraccio mia cara amica!
    sei sempre bravissima

    RispondiElimina
  6. Mmmmmm, ma mica mi puoi presentare sta delizia, così d'improvviso senza avvisare!!!

    RispondiElimina
  7. Un paradiso di sensazioni... e una discesa sicura al terzo girone :-)
    Ma te le sogni la notte queste meraviglie? (sono sopraffatto)

    RispondiElimina
  8. questa è una delle preparazioni che mi ostino a nn provare per paura di rimanerci male ma poi come si fa a resistere a cotanta golosità!!che dici mi lancio??ma si al massimo si sgonfiano un po ma il sapore rimane cmq questi tuoi sono meravigliosamente perfetti!!baci imma

    RispondiElimina
  9. Ti ho scoperta per caso e chi se ne va più? Bellissime ricette complimenti, la gabbia di cioccolato di un'altra tua preparazione l'ho trovata veramente spettacolare. Complimenti ciao Debora.

    RispondiElimina
  10. giulia pignatelli : grazie tantissime. E' molto alternativo, ma la consistenza è davvero cremosa e golosa !!!

    Acquolina : ho un vero debole per i cuori nascosti, si sciolgono loro, e pure io !!

    Katia : vedi Katia .. in fondo io mi muovo molto per necessità !! Gli zuccheri semplici sono una risorsa di cui non posso fare a meno adesso, e quindi continuo a preparare dolci. E poi ,ormai, abbiamo i nostri piccoli rituali in casa a cui non sappiamo davvero fare a meno, e per me il dolcino è davvero qualcosa di sacro. Grazie e buon fine settimana anche a te !!

    mari_angela : grazie mille.

    Babs : figuriamoci .. c'è solo da imparare da te !! L'ansia è uno dei miei segreti, io sono terribilmente ansiosa, ma la scarico benissimo cucinando !!! Più sono ansiosa, e più cucino ... tirando le somme ... ultimamente sono particolarmente ansiosa !!!

    Elel : ma si dai ... così ci tiriamo un pò su !!!

    CorradoT : credo di si .. di notte sogno di essere in una vallata di dolci in cui nuoto in un mare di cioccolata .. e magari piove caffè !!!
    Sarebbe un mondo bellissimo !!!!

    Italians Do It Better : grazie tantissime.

    dolciagogo : lanciati Imma !!! Sono sicura che ti verranno uno spettacolo. Di prodezze dolciarie ne hai alle spalle, i soufflè saranno un altro successo conquistato !!

    Chez Denci : grazie tantissime Debora, le tue parole mi fanno un immenso piacere. La gabbia di cioccolato fa una grandissima scena ed è semplicissima da preparare, ed anche io me ne sono innamorata !!! Chi resiste al cioccolato ... neanche 50° al sole mi fermerebbero dal mangiarlo !!!

    RispondiElimina
  11. Ah, Manu questi li voglio proprio fare!!!! Non ne ho mai avuto il coraggio e di farli alla frutta non ero convinta, ma questi non si può provarli!!!!

    RispondiElimina
  12. Scusa solo una domanda.. ma i tuoi fogli di colla di pesce sono i pane angeli da 2 gr o i rebecchi da 5?? Grazie, e buon we!!!

    RispondiElimina
  13. Nnuuooo.. ma questi sono una golosità estiva unica!! ALlora... per la pasticcera hai fatto benissimo, anche io preferisco l'amido. Oppure faccio una parte di uno e una dell'altro, ma prevalentemente amido!
    per la panna... estate o no, io preferirei non usarla comunque :D tanto qui ci sono gli albumi montati a dare "aria" al composto quindi.. hai fatto bene ad usare il latte!
    Per il resto.. niente, è perfetto questo souffle' ghiacciato!

    RispondiElimina
  14. Vicky : grazie tantissime. Io uso quelli della pane angeli da 2 gr. Praticamente ne consumo una quantità industriale !!!

    Fi0rdivanilla : grazie manu, in effetti non è proprio ghiacciato .. diciamo più frigoriferato .... però va bene ugualmente dai ..., devo approfondire l'uso di farine e amidi diversi, sino ad ora li ho sempre usati in purezza, ma in caso di necessità (come mi è appena capitato) mi farebbe comodo miscelarli !!!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari