Cestini di polenta con finferli

Non sarà proprio il massimo dell'originalità, ma come piatto mi piace tantissimo.
Ogni volta che mangio polenta e funghi vengo stupita dal vigore e dalla forza di questi sapori, puri, integri, ma sempre sorprendenti e terribilmente gustosi.
La versione originale e tradizionale vorrebbe una polenta appena fatta con sopra una vera colata di funghi e burro.
Ma portare in tavola una polenta appena fatta non è cosa semplice, per ovvi problemi organizzativi.
Vale la pena quindi perdere qualche minuto per fare dei cestini (con la polenta appena fatta, bollente, molto morbida e malleabile), così da averli pronti quando occorrono.
Poi basterà un passaggio in forno prima di farcirli e portarli in tavola.
Io ho preparato il piatto con i finferli, che sono tanto buoni quando noiosi da pulire, ma sono perfetti (ovviamente) anche i porcini !!!

Con questa ricetta partecipo alla raccolta sui funghi di Federica - Pan di ramerino .
Ingredienti per 2 persone
Per la polenta : 250 gr. farina gialla di mais per polenta (Ottofile) grossa - 1,2 litri acqua - sale
Per i funghi : 300 gr. finferli - olio e.v.o. - burro - sale - pepe nero - erbe aromatiche (prezzemolo - timo - maggiorana - erba cipollina - salvia - rosmarino) - 1 spicchio aglio

Procedimento
Preparate la polenta : portate a bollore l'acqua salata in un paiolo di rame. Versatevi a pioggia la farina, mescolando con una frusta. Cuocete coperto, mescolando ogni tanto, ed aggiungendo altra acqua se occorre. Dopo circa un'ora, quando sarà pronta, versatene qualche cucchiaio dentro 2 stampini ricoperti con carta da forno (inumidita per farla aderire meglio ai contenitori). Schiacciate con un cucchiaio, in modo che sia più spessa ai lati e meno sul fondo (al centro). Poi fatela raffreddare, in modo che prenda la forma.
Al momento dell'utilizzo, toglietela dagli stampini e scaldatela in forno caldo.
Pulite i funghi (non lavateli mai per non lavare via profumi e sapore .. accontentatevi molto pazientemente di spennellarli e di passarli con un coltellino appuntito e qualche foglio di carta assorbente), tagliate a metà i più grossi e poi cuoceteli in una padella con un filo di olio, una foglia di salvia, un ciuffo di rosmarino, un rametto di timo ed uno spicchio di aglio.
Salate, e portate a cottura (8-10 minuti), bagnando con poca acqua (o brodo di carne o vegetale), se occorre. Al termine regolate di sale e pepe, eliminate l'aglio e gli aromi interi ed insaporite con le erbe aromatiche tritate. Aggiungete una grossa noce di burro e serviteli nei cestini di polenta.

Commenti

  1. Ottimi! i finferli li ho mangiati per la prima volta l'anno scorso in Alto Adige e me ne sono innamorata. Putroppo qui da me non si trovano qundi dovrei optare per i porcini (che sono buoni uguale ;)

    RispondiElimina
  2. bellissimi questi cestini. sembrano essere gustosissimi e poi con i funghi...

    RispondiElimina
  3. Come accogliere golosamente l'autunno :-)

    RispondiElimina
  4. Paola : anche io li ho mangiati per la prima volta in Alto Adige e me ne sono innamorata. I porcini comunque non sono da meno, sono, come dico io "dei signori funghi" !!!

    Aurore : grazie tantissime

    Edda : anche per me non c'è modo migliore !!!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari