Tre piccole dolcezze dopocena


Dopo essermi stancata di preparare frutta ricoperta di cioccolato, simil-cioccolatini ed anche piccoli croccanti, mi sono lasciata prendere la mano ed ispirare da dei nuovi bicchierini che ho comperato, e che si prestano benissimo al servizio di piccole creme, mousse o gelatine da servire sempre come piccolo dessert dopo-cena, o pre-caffè.
Non posso chiamarli propriamente dolci : non richiedono particolare cura e nemmeno un'attenzione infinita.
Inoltre i tempi di preparazione sono ridotti al minimo.
Ma se dovete preparare qualcosa che tolga la voglia di dolce senza essere troppo impegnativo e nemmeno troppo lungo da realizzare, allora fanno al caso vostro, così come sono stati per me.

Inoltre ho approfittato di fantastiche prugne secche di Agen per realizzarli, e devo dire che sono veramente deliziose (ma chi fosse stato in quel bel paesino francese, sa bene l'importanza di quelle prugne).

Crema di mandorle, pere e cioccolato
Ingredienti per 2 persone : 20 gr. crema di mandorle - 50 gr. yogurt bianco - 1 piccola pera - zucchero - rhum - burro - 10 gr. cioccolato fondente - succo di limone per non far annerire la pera - qlc. bacca di pepe di Szechuan
Procedimento
Pelate la pera, tagliatela a pezzetti e spruzzateli con poco succo di limone. Sciogliete una nocina di burro in una padella antiaderente e rosolatevi la pera, con 3 o 4 bacche di pepe. Aggiungete un pò di zucchero (di canna o d'acero) e portate a cottura caramellandola, facendola ammorbidire, mantenendola comunque consistente. Al termine spruzzate con il liquore (rhum) e fatelo evaporare.
Togliete dal fuoco e fate raffreddare; mettete i dadini di pera dentro due bicchierini monoporzione. Mescolate lo yogurt con la crema di mandorle, amalgamando per bene. Regolate di zucchero e versate il composto sempre nei bicchierini.
Sciogliete al microonde il cioccolato fondente tritato. Versatelo sulla crema di yogurt. Conservate in frigorifero fino al momento del consumo.

Crema di prugne, mandorle e cioccolato
Ingredienti per 2 persone
Per la crema di prugne : 7 prugne secche – 1 tazza di te nero non troppo forte – 2 cucchiaini di zucchero
Per la crema di mandorle : 30 gr. yogurt bianco – 15 gr. crema di mandorle – 1 cucchiaino di zucchero
Per la crema di cioccolato : 20 gr. cioccolato fondente – 2 cucchiai latte
Procedimento
Preparate un te non troppo forte e fatevi rinvenire le prugne secche. Fate riposare sino a raffreddamento totale. Quindi prelevate le prugne, togliete il nocciolo (se presente) e frullatele con un mixer ad immersione, aggiungendo qualche cucchiaio di te usato per l' ammollo. Regolate di zucchero e mettete dentro due bicchierini.
Per la crema di yogurt : amalgamatelo alla crema di mandorle, regolate di zucchero e versate sulla crema di prugne. Mettete in frigorifero.
Tritate il cioccolato fondente e scioglietelo a bagnomaria (o al microonde) con il latte, in modo da ottenere una salsina.
Fatelo raffreddare prima di versarlo dentro i bicchierini. Rimettete in frigorifero e fate un po’ riposare prima di servire.

Crema di mele, prugne e pinoli
Ingredienti per 2 persone
Per la crema di mele : 1 mela golden – 3 cucchiaini zucchero – 2 cucchiai rhum – 1 pezztto di stecca di cannella
Per la crema di prugne : 5 prugne secche – 1 cucchiaio porto – 1 pezzo di bacca di vaniglia raschiata (3 cm. circa) – 2 cucchiaini zucchero
Per rifinire : zucchero a velo e pinoli tostati
Procedimento
Per la crema di prugne : ammollatele in acqua calda, in modo da farle un po’ ammorbidire. Quindi privatele del nocciolo e tagliatele a dadini. Mettetele in una piccola pentola con il resto degli ingredienti (solo i semini della bacca di vaniglia) e qualche cucchiaio di acqua e cuocete sino ad ottenere una cremina (e a farle disfare). Quindi passate al setaccio e versate la crema dentro due piccoli bicchieri.
Tagliate una mela, privata di buccia e torsolo, a dadini e mettetela in una piccola pentola con il resto degli ingredienti. Unite anche 2 o 3 cucchiai di acqua, e cuocetela sino a farla completamente ammorbidire. Quindi eliminate la cannella e frullate il composto. Se volete, passate al setaccio.
Disponete la purea di mele sulle prugne e fate raffreddare. Mettete in frigorifero coperto con pellicola trasparente.
Al momento di servire, cospargete con zucchero a velo e rifinite con qualche pinolo tostato a secco in una padella antiaderente.



Commenti

  1. Io AMO queste sferette e le ho cercate ovunque. Dove le hai trovate??? Non le ho viste neanche alla Metro!!

    RispondiElimina
  2. Vicky : Ciao Vicky, io li ho comperati a Bancole di Porto Mantovano, al Biz Store - via K.Marx (sulla statale per Verona, vicino a Martinelli).

    RispondiElimina
  3. La seconda deve essere mia *_*

    RispondiElimina
  4. Cey : mi piacciono le reazioni così d'impulso !!

    RispondiElimina
  5. Eccellenti!! Io ho comperato da poco dei bicchieri simili ai tuoi e pensandoci bene potrei sperimentarli pure io!!!
    Bravissima

    RispondiElimina
  6. Francesca : pure io non riesco a resistere a queste cosucce. Non so quanti bicchierini ho in casa, tutti di forme e grandezze diverse. Un giorno dovrò uscire di casa io per farceli stare tutti !!!! Ti dico solo questo : ultimamente ho ritrovatu dei cucchiai di porcellana che mi ero dimenticata di avere ....

    RispondiElimina
  7. C'è solo l'imbarazzo della scelta, sono perfetti tutti e tre!!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. io le prendo tutte e tre con piacere

    RispondiElimina
  9. Un bellissimo blog che sarà un piacere seguire, questi mini dessert sono veramente gustosi e di bellissima presenza. Complimenti, ciao da Simona e Claudia

    RispondiElimina
  10. Queste tre coppette sono sfiziosissime anche se prenderei subito la prima, ma da dove ti vengono tutte queste belle idee?
    Bravissima!

    RispondiElimina
  11. Ciao! ma da quale cominciamo? tutte proposte molto golose e delicate! morbide e originali!
    bravissima!
    baci baci

    RispondiElimina
  12. Se dovessi scegliere sceglierei la prima...sembra davvero buona......ma anche le altre due richiamano la mia attenzione bravissima

    RispondiElimina
  13. Fantastici questi bicchierini! Hai ragione sembrano fatti a posta per queste mousse! Fanno venir l'acuolina in bocca solo guardarle!

    RispondiElimina
  14. Ottimi i tuoi fine pasto. Posso mangiarli tutti e tre insieme???? ;)

    RispondiElimina
  15. Che voglia di farle!
    Sono appena entrata a far parte del mondo dei blog di cucina e questo mi sembra davvero "succulento". Ti seguirò... dai un'occhiata al mio, aiuti e consigli sono i benvenuti!

    RispondiElimina
  16. oddio!Svengo!Che bicchierini deliziosi (in tutti i sensi!) Qui urge un dito lungo per arrivare a raspare in fondo a quei capolavori!!!

    RispondiElimina
  17. Cristina : grazie tantissime.

    Aurore : credo sia un'ottima scelta !!!

    Le pellegrine Artusi : ciao Simona e Claudia. e' un piacere fare la vostra conoscenza, e grazie per i vosti complimenti. Sono sempre una gioia !!!

    gloria cuce' : ti dico un segreto ... guardo quello che c'è in frigo e poi mi invento qualcosa. La necessità è sempre il motore principale !!!!

    manuela e silvia : grazie mille. Sapete che anche io ho un debole per le morbidezze !!!

    stefania : grazie tantissime.

    Masterchef : con pere e cioccolato non si sbaglia davvero mai !!!

    Mirtilla : soddisfano e non fanno nemmeno venire sensi di colpa .. cosa chiedere di più ???

    Zia Elle : penso sia l'idea migliore. Sono d'accordo con te !!

    Kifi la Cocinera : piacere di conoscerti. Il nostro è un mondo talmente vasto, che è un piacere vedere le creazioni, idee e spunti altrui !!!!

    UnaZebrApois : non avrei potuto dire di meglio .. esistono posate migliori ???

    RispondiElimina
  18. ...alloraaaaa siccome poi la cuoca si offende io faccio un tris!!!!!! :):) ciao Manu cara!!passo sempre con un po' di vergogna a commentare queste tue belle ricette, io un bicchierino non l'ho mai preparato...è ottima come idea per un fine pasto :) e mi sembra anche molto chic ;) un abbraccione!

    RispondiElimina
  19. Marzia : grazie tantissime, sei sempre un tesoro. Ma quale vergogna : a tavola non si guarda in faccia a nessuno, e si gode di tutte le prelibatezze che ci sono !! Anche io sono per un bel tris !!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari