Crema di papaya con meringa al cocco

Dopo tanti salati è davvero ora che prepari qualcosa di dolce.
Anche se a dire il vero si tratta di uno di quei piccoli dessert che mi piace mangiare dopocena. Qualcosa che tolga la voglia di dolce ma senza appesantire.
Questa volta mi sono lasciata tentare dai sapori esotici di papaya e cocco.
In fase di preparazione mi è preso un dubbio amletico  : meglio una gelatina di papaya o una sorta di crema inglese, con la polpa del frutto al posto del latte ??
Visto che non sono riuscita a decidermi, e soprattutto dato che avevo polpa di papaya per provare in entrambi i modi, le ho preparate entrambe.
Francamente  ho preferito la crema realizzata con l'uovo, che dava una consistenza più cremosa che legava maggiormente con la meringa al cocco.
Sopra albume e sotto tuorlo... secondo me ha anche più senso logico !!!
Ma forse ha influito anche la stagione fredda .. in estate probabilmente avrei gradito la leggerezza di una morbida gelatina.

Ingredienti per 2 persone
Per la gelatina : 100 gr. polpa di papaya frullata con succo di lime - 1 cucchiaino zucchero semolato – ½ foglio colla di pesce (di quelli piccoli)
Per la crema : 100 gr. polpa di papaya frullata con succo di lime – 20 gr. zucchero semolato – 1 tuorlo d'uovo
Per la meringa al cocco : 1 albume di uovo grande - 40 gr. zucchero semolato - 30 gr. cocco in scaglie

Procedimento
Ricavate la polpa di papaya (eliminando buccia e semi), frullatela con qualche goccia di succo di lime e passatela al setaccio.
Nel primo caso, aggiungete lo zucchero alla polpa della papaya, e mescolate per scioglierlo completamente.
Ammollate la colla di pesce in acqua fredda per 10 minuti, quindi scioglietela in 1/2 cucchiaio di acqua calda.
Unitela alla polpa, mescolando bene.
Quindi versate in biccherini individuali. Fate raffreddare e solidificare in frigorifero.
Nel secondo caso, mescolate il tuorlo con lo zucchero senza montarlo, unitevi la papaya e mescolate per amalgamare.
Mettete su fuoco e fate addensare, mescolando con un cucchiaio di legno, senza raggiungere il bollore.
Quindi versate in due bicchierini monoporzione. Fate raffreddare e poi mettete in frigorifero.
Al momento di servire, montate l'albume a temperatura ambiente, quindi aggiungete lo zucchero sempre continuando a montare.
Per ultimo incorporate il cocco, mescolando delicatamente con un cucchiaio, con movimenti dal basso verso l'alto per non smontare eccessivamente il composto.
Mettetelo in una sac-a-poche con bocchetta a stella e spruzzate la meringa sui dolci.
Scurite con il cannello e servite.

Commenti

  1. Posti sempre delle meraviglie....la meringa al cocco...è uno spettacolo...brava, brava, brava!!!

    RispondiElimina
  2. che buoni, mai assaggiata la meringa al cocco, da provare... complimenti!!!

    RispondiElimina
  3. Raffinati, molto gustosi e tutto sommato anche salutari. Un centro perfetto e la spuma fresca al cocco gli conferisce una marcia in più.

    Bacio e buona serata

    RispondiElimina
  4. Bellissima a me poi la papaya piace tantissimo ed e' parte dei miei ricordi di infanzia...

    Ne approfitto per premiarti!

    http://larennaincucina.blogspot.com/2010/11/premio-premio-sunshine-award.html

    /Alessandro

    RispondiElimina
  5. ok va bene anche d'inverno la papaya allora... estate tutto l'anno!
    il dolce e l'asprigno papaya-lime mi intriga moltissimo...
    ma quante ne sai?

    RispondiElimina
  6. EliFla : grazieeeeeeeeeeee !!! La meringa in effetti è già deliziosa da sola, ma arricchita con frutta secca (o in questo caso anche cocco), ha davvero una marcia in più ed un sapore inaspettato che secondo me conquista !!

    Sara : grazie. E' stata la prima volta anche per me. Di solito la arricchisco con mandorle o nocciole. Ma visto che con la papaya ci sta bene il cocco, ho deciso di provare !! Io la vedo bene su tantissimi dolci.

    Letiziando : grazie tantissime. In effetti ogni volta che uso la frutta la coscienza un pò si calma .... ma è puro effetto psicologico. e comunque mi piace davvero usare la frutta per i dolci. Sono buoni, leggeri e sfiziosi !!

    /Alessandro : grazie grazie !!! La papaya non la uso spesso in cucina e soprattutto l'ho scoperta da adulta. Ma usata nei dolci mi piace molto !!

    matteo : con le previsioni di neve serve un pò ad illudersi .... manca solo il riscaldamento a palla e le piante tropicali in salotto .. non sarebbe male di fianco all'albero di natale !!

    RispondiElimina
  7. mi piacciono le creme con la frutta e in questa stagione i sapori esotici fanno venire in mente pensieri felicissimi :) Brava

    RispondiElimina
  8. che idea originale e golosa questa e poi mi fa pensare all'estate e con questo tempaccio ci vuole proprio!!davvero stupenda idea,baci imma

    RispondiElimina
  9. Tibia : anche io non ho saputo resistere. Alla vista di tutta quella frutta esotica (che in dicembre si moltiplica esponenzialmente) ho dovuto prendere una papaya. Il difficile è stato decidere cosa farci ... ma non molto ...

    dolciagogo : ciao Imma. Ance qui il tempaccio non manca : stamattina fra vento e pioggia .. sarei stata molto volentieri a casa al tepore delle coperte. Ma non ancora neve ... speriamo regga !!! Grazie tantissime !!

    RispondiElimina
  10. mMy buena crema de papaya ,me encanta acá en chile tenemos mucha papaya y esexquisita,la copa está estupenda ,me quedo en tu blog,me encanta la comida italiana y saber de otras culturas,muchas bendiciones para el 2011,abrazos.

    RispondiElimina
  11. Rosita Vargas : muchas gracias. Mis mejores deseos para usted por un maravilloso año nuevo y gracias por tus palabras !!

    RispondiElimina
  12. L'ho appena fatta, grazie! la gelatina ;)
    io ho messo sotto un po' di sciroppo: anice per 2 coppe e menta per altre due coppe. Poi stasera provo a mettere pure la meringa al cocco, anche se avrei un'idea migliore (l'abume crudo non mi fa impazzire): panna di cocco montata ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari