Crocchette di coniglio all'arancia con insalatina di rucola, mela e uvette

Mi chiedo sinceramente che senso avesse la mia vita prima che scoprissi il finger-food .... a dire il vero mangiavo un sacco di cose che ora vengono definite finger senza nemmeno saperlo .... questione di mode .. anche perchè le abitudini delle persone in fondo non cambiano così tanto.
Prima si mangiava un pezzo di cecina, un tancio di pizza, un cartoccio di caldarroste o di ceci passeggiando per il centro.
Ora si chiama street-food, ma la sostanza non cambia.
Ed è bello vedere quante cose, addirittura antiche, con un dovuto re-styling, rimangono negli usi e costumi delle persone.
Come la polpetta, un simbolo della cucina tradizionale e popolare (anche il recupero e il riciclo va tanto di moda adesso ... se lo avessi detto a mia nonna 40 anni fa mi avrebbe guardato stranita e confusa ... riciclare non era chic, era necessario, ed il vintage non era uno stile ma una condizione).
In ogni caso le polpette le ho sempre mangiate, e le mangerò sempre .... anche se pure loro si sono fatte un pò di lifting !!!

Queste polpette sono state semplicemente passate nella semola e poi cotte in forno, così da farle più leggere.
Aggiungendo un pò di uovo al composto ed impanandole con uovo e pangrattato possono essere anche fritte.

Ingredienti per 2 persone - per un secondo leggero o un antipasto

Per le crocchette : 2 spalle di coniglio – 50 gr. patate lessate e passate – 6 olive taggiasche – 1 cucchiaino capperi di Pantelleria sottosale – 1 cucchiaio parmigiano – un pizzico buccia di arancia grattugiata – 1 foglia di basilico – un pizzico di prezzemolo tritato - 1 spicchio di aglio – 1 ciuffo di rosmarino - 1 bacca di ginepro - 1 foglia di salvia – 1 mestolo di brodo vegetale – sale – pepe nero – semola per impanare – olio e.v.o.
Per l’insalata : rucola – ¼ mela – ½ cucchiaio uvetta passa – olio e.v.o. – aceto di vino bianco – sale – qlc. Goccia di aceto balsamico

Procedimento
Salate e pepate le due spalle di coniglio e rosolatele in una padella con un filo di olio. Quindi unitevi uno spicchio di aglio in camicia, un ciuffo di rosmarino ed una foglia di salvia. Aggiungete anche la bacca di ginepro, bagnate con il brodo e cuocete dolcemente sino a quando la carne sarà ben cotta (se necessario, bagnate con altro brodo).
Al termine, ricavate la polpa dalle spalle e tritatela (otterrete circa 90 gr. carne).
Mettetela in una ciotola strofinata di aglio, aggiungete anche le patate, i capperi dissalati e le olive (entrambi tritati), profumate con un pizzico di buccia di arancia, il basilico spezzettato con le mani ed il prezzemolo tritato.
Unitevi il parmigiano e regolate di sale e pepe. Fate riposare coperto in frigorifero, prima di ricavare le polpette (così i sapori si amalgamano).
Spennellatele di olio e.v.o. e passatele nella semola, così da impanarle. Mettetele in una teglia leggermente unta e cuocetele in forno caldo a 200° per 10-15 minuti (accendete alla fine anche il grill per farle dorare meglio e giratele durante la cottura in modo che si formi una crosticina dorata uniforme).
Per l’insalata : lavate ed asciugate la rucola, spezzettatela con le mani. Tagliate a fettine la mela e passatela con poco limone per non farla annerire. Ammollate l’uvetta in acqua calda, quindi scolatela e strizzatela.
Condite l’insalata con un emulsione di olio, aceto bianco e sale. Per ultimo aggiungetevi la mela e l’uvetta. Servite le polpette di coniglio con questa insalata, rifinendola con qualche goccia di aceto balsamico tradizionale.

Commenti

  1. belle le insalate con la frutta!con il coniglio dev'essere buonissima!

    RispondiElimina
  2. cia manu!!!
    ma ti sei messa il vestitino delle feste :) si respira già il natale!
    e questa ricettina easy??? mi piaceeeeeeeeee
    un baciotto
    b

    RispondiElimina
  3. le polpette sono come uno scoglio nel mare delle mode culinarie: l'acqua va e viene, ma quello resiste....l'abbinamento è molto valido, buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Il blog Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Ballarini, ti invita a partecipare ad un contest a premi.
    Ai 3 vincitori saranno assegnati 3 fantastici prodotti Ballarini.
    Cosa aspetti? Dai libero sfogo alla fantasia e partecipa al contest.
    http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2010/11/contest-foodblogger-ai-fornelli-con.html

    RispondiElimina
  5. Breadandbreakfast : anche io adoro usare la frutta nei piatti salati. E' un dolche che stuzzica !! grazie.

    Babs : ho visto un pò di neve e mi sono subito lasciata prendere dall'entusiasmo ... mi piacciono troppo le decorazioni natalizie !!!

    Matteo : hai ragione. Credo che come piatto non scomparirà mai dalle nostre tavole. Fortunatamente !!!

    Ramona : grazie per avermi avvertito. Parteciperò davvero con piacere !!!

    RispondiElimina
  6. Bella ricetta davvero! Mi mandate un coniglio cosi' la provo?

    /Alessandro

    RispondiElimina
  7. P.S. Mi hai ricordato che forse e' il caso che anche io metta l'abito Natalizio al mio blog...

    RispondiElimina
  8. /Alessandro : provocatore !!! Guardando i fiocchi di neve che stanno scendendo (e doveva solo piovere) direi che possiamo tutti cambiarci d'abito !!! E' già tutto bianco, ed ho già fatto la prima spalatina di neve con tanto di sale grosso, ma quest'anno ero più pronta !!!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari