Crocchette di maiale alle prugne con cavolo cappuccio marinato

Della serie "cosa ti combino con la testa e la coda del filetto di maiale".
Per fare i medaglioni si consiglia sempre di usare la parte più centale (e fin qui ci siamo).
Le parti che rimangono però sono perfette per fare altri piatti, come queste polpette che sono speziate con semi di finocchio (una garanzia per la carne di maiale) e farcite con prugne marinate nel madera.
Il fritto poi parla da sè ... è sempre bene accetto in famiglia !!!

Ingredienti per 2 persone : 150 gr. filetto di maiale – 25 gr. pancetta tesa – 1 patata piccola (da 90 gr.) – ½ cucchiaino di semi di finocchio – sale – pepe – prugne secche (3 o 4) – 1 cucchiaio madera - ½ cucchiaino di erbe aromatiche tritate (rosmarino, salvia) – mollica di pane in cassetta per impanare – farina 00 per impanare – 2 albumi – ½ tuorlo – sale – pepe nero – noce moscata – aglio – olio di semi di arachide per friggere
Per accompagnare
il cappuccio marinato : 60 gr. cavolo cappuccio rosso – 6 gr. aceto bianco – 2 gr. zucchero semolato – un pizzico di sale – pepe
E poi : insalatina verde – olio e.v.o. – sale – qlc. goccia di aceto balsamico

Procedimento
Macinate il filetto di maiale con la pancetta. Mettetelo in una ciotola strofinata di aglio.
Unitevi i semi di finocchio pestati, le erbe aromatiche tritate e un pizzico di noce moscata grattugiata. Profumate anche con un pizzico di pepe. Fate riposare coperto con pellicola in frigorifero.
Ammollate per qualche ora le prugne in una soluzione composta da due cucchiai di acqua ed uno di madera.
Nel frattempo lessate le patate con la buccia (partendo da acqua fredda e con poco sale grosso), quindi spellatele e passatele. Fatele raffreddare prima di unirle alla carne.
Unitevi anche il tuorlo ed un pizzico di sale. Fate risposare il composto sempre in frigorifero (così che si amalghimino i componenti).
Scolate le prugne dalla marinata, asciugatele, eliminate il nocciolo e tagliatele a pezzi.
Tostate leggermente il pane, fatelo raffreddare e poi frullatelo (questo serve a renderlo un pò più asciutto - poi assorbirà meno i grassi in frittura). Se fosse ancora troppo umido, passatelo un pò in forno caldo per farlo asciugare maggiormente, senza però farlo colorire.
Ricavate delle palline di impasto grandi un po’ più delle noci, quindi appiattitele fra le mani. Mettete al centro un pezzetto di prugna e avvolgetevi attorno la carne, arrotolandola fra le mani in modo da riottenere una polpetta con la prugna all’interno. Fatele riposare in frigorifero fino al momento della cottura.
Al momento di cuocerle, passatele nella farina, poi nell’albume e quindi nel pane.
Friggetele in abbondante olio caldo, scolatele e fatele riposare nel forno caldo, intanto che terminate di friggerle tutte (basteranno circa 3 minuti di frittura).
Per il cavolo cappuccio, affettatelo molto sottilmente e fatelo marinare con tutti gli ingredienti della marinata mescolati in una ciotola. Lasciatelo riposare per un’oretta coperto.
Servite le polpette su un nido di cappuccio, tenendone da parte un po’ per decorazione. Accompagnate con l'insalatina condita.

Commenti

  1. Che dire, adoro le tue ricette (ma questo s'era capito)!
    Ieri sera ho utilizzato anch'io la testa e la coda del filetto (avendo fatto il giorno prima un arrostino) spadellandolo con verdure e salsa di soia.
    Queste polpettine profumate e croccanti sono super sfiziose, il cavolo poi lo adoro, è un contorno perfetto per il fritto, fresco e sgrassante.
    Bravissima!
    Ciao ciao ^^

    RispondiElimina
  2. ma guarda questa manu quanto è impegnata, la trovi su fb, la trovi qui e pure in cucina!
    :) ciao bella!

    RispondiElimina
  3. Babs : e chi si annoia .. in compenso stò impazzendo !!!

    RispondiElimina
  4. meggy : come ti capisco, anche io adoro spadellare (e soprattutto marinare) i pezzi un pò asciutti nella salsa di soia. Anche la tua testa e la tua coda devono aver dato soddisfazione (... ma come parlo oggi ...)!! E grazie tantissime, sei gentilissima !!!!!!

    RispondiElimina
  5. Le tu ricette mi incantano sempre, ma questa mi ha conquistata: hai tantissima fantasia, riesci sempre a variare e con grande classe :D

    RispondiElimina
  6. Questa mi piace moltissimo, copincollata. Ma gli albumi non li sbatti un po', prima di passarci le crocchette?

    RispondiElimina
  7. Per la serie un bocconcino tira l'altro, hanno un aspetto più che invitante!

    RispondiElimina
  8. Ricetta veramente favolosa...sono tutti ingredienti che adoro....grazie

    RispondiElimina
  9. Milena : grazie, sei un tesoro, leggere un tuo commento è sempre una grande soddisfazione per me !! In realtà adesso ho intrapreso una nuova missione : cercare di farmi piacere anche le cose che non ho sempre amato .. vedremo se ce la faccio !!!

    Corrado : e mi hai beccata ... in effetti sono stata un pò lì a riflettere se dovevo dire che li avevo sbattuti .... poi mi sono detta "Non è che capiscono che li ho quasi montati... ", e così ho lasciato perdere. Però la risposta è si, li ho mescolati con una forchetta in modo da amalgamarli meglio ,ma senza montarli. Sempre vigile eh ?? E fai assolutamente bene !!!!

    Tania : sono dei bei bocconcini e poi impazzisco per le polette, datte di qualsiasi cosa (o quasi) !! Grazie.

    EliFla : sono io che devo ringraziare te !!!

    Virginia : grazie, in inverno mi viene questa fissa per il cavolo cappuccio viola .. ha un colore troppo bello .. che mi piaccia non sto nemmeno a dirlo !! Mi piace tantissimo la foto da neo-sposa !!!

    RispondiElimina
  10. Solo per dire che non mi limito a guardare le foto e poi commentare: Che bella ricettiiiiina!!
    No, io leggo, poi rompo i marroni :)

    RispondiElimina
  11. Corrado : lo so che sei un vero lettore, e questo mi piace, figuriamoci se sono queste le rotture !!! Ad avercene continuamente così .. ci farei la firma !!

    RispondiElimina
  12. Deliziose queste crocchette, gustosissime, brava cara, baci!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari