Frittelle speziate di mele con miele al rosmarino e salsa di pecorino

Mi ci è voluto un pò .. soprattutto per capire quello che volevo fare, e poi decidere come farlo.
Ho saputo del contest di Araba Felice in cucina , che aveva come tema le mele.
Visto che non mi sono mai applicata abbastanza con questo frutto, che mangio sempre crudo, ma raramente cucino, ho deciso di pensare anche io a qualche cosa.
Sono partita con l'idea della mela fritta. Ma non in versione dolce ... meglio un appetizer salato !!!
Ed inizialmente ho pensato subito ad una tempura. Una cosa normale per me, visto che tempurerei pure le piastrelle della cucina.
Ma questa volta no .. non andava bene .. ci voleva qualcosa di nuovo e diverso. Così ho provato con una pastella alla birra, che è sempre perfetta per il fritto di frutta.
E quella è stata sistemata.
Poi ho pensato ad un miele, che dopo diverse prove è stato caramellizzato e sfumato con un pò di aceto, ed infine aromatizzato al rosmarino.
Per ultimo, una salsa di pecorino, che da sapore e rende ancora più stuzzicante il piatto, perfetto per un appetizer un pò originale e diverso dal solito.
Mi ci è voluto un pò .. ma alla fine ne è valsa la pena.
Ingredienti per 6 persone
Per le mele : 1 mela golden (o comunque una croccante e poco acquosa) – farina 00 - succo di limone
Per la pastella : 1 albume - 100 gr. farina 00 – 1 cucchiaino mix 4 spezie – buccia di arancia macinata – 1,25 dl. birra (chiara) - 1 pizzico sale  - abbondante olio di semi di arachide per friggere
Per la salsa al miele : 60 gr. miele di acacia – 2 o 3 rametti di rosmarino - 4 cucchiai aceto bianco – 4 cucchiai acqua
Per la salsa di pecorino : 40 gr. pecorino grattugiato – 6 cucchiai latte – un pizzico di maizena - pepe nero macinato al momento

Procedimento
Per la salsa al pecorino : sciogliete il formaggio con il latte in un pentolino su fuoco basso (se necessario, passate con il frullatore ad immersione, così da avere un composto più omogeneo).
Unitevi un pizzico di maizena sciolta in ½ cucchiaio di acqua, mescolate e riscaldate in modo da farla addensare. Per ultimo profumate con il pepe nero macinato al momento.
Per la salsa di miele : fate leggermente caramellare il miele (non deve diventare troppo scuro), quindi sfumate con l’acqua e l’aceto, fatelo ridisciogliere unendo anche il rosmarino.
Fate addensare la salsina, prima di toglierla dal fuoco ed eliminare il rosmarino.
Scaldatela leggermente prima di usarla, così da renderla più fluida (va benissimo il forno a microonde)
Pelate la mela e privatela del torsolo, mantenendola intera. Tagliatela a fette circolari.
Se non avete il leva torsoli, dopo averla pelata da intera, tagliatela a fettine e poi eliminate la parte centrale con un tagliabiscotti circolare, delle dimensioni della parte con i semi.
Passate le fettine con il limone per non farle annerire. Conservatele coperte con pellicola in frigo, se non le usate subito.
Per la pastella : setacciate la farina e mescolatela con un pizzico di sale, il mix di spezie e la buccia di arancia macinata (secca, un cucchiaino raso - se fresca usatene di meno, serve solo per dare un piacevole e rinfrescante sentore di agrumato).
Mescolate con l’albume.
Per ultimo versate la birra, lentamente e continuando a mescolare in modo da non fare grumi. Passatela al setaccio e lasciatela riposare per almeno un’ora a temperatura ambiente (i lieviti della birra digeriranno la farina).
Passate le mele prima nella farina, poi nella pastella (attacca meglio). Quindi friggetele in abbondante olio caldo.
Una volta fritte, scolatele ed asciugatele su carta assorbente. Se necessario, tenetele in caldo nel forno.
Stracciate un piatto con la salsa al formaggio intiepidita. Disponetevi sopra le fettine di mela e nappate con la salsa al miele. 
Prima di servire, rifinite con qualche foglia di insalatina verde.

Commenti

  1. COMPLIMENTI !! tanto di cappello: io sono un amante delle frittelle di mele (ne mangio almeno 15) ed ecco che ora me le posso mangiare anche come antipasto: un premio virtuale te lo dò subito.
    p.s. in sardegna usano un pecorino particolare per i ravioli (non so come si chiama), sarebbe perfetto per la salsa...

    RispondiElimina
  2. ma che ricettina sfizievole Forchettina: crema di pecorino, miele... molto raffinata, complimenti! Io la farei per l'aperitivo...

    RispondiElimina
  3. Bello il nuovo look! Beh, anche le frittelle eh? Ma era sottinteso ;D

    RispondiElimina
  4. matteo : grazie tantissime. Quindici sono tante .. ma so che quando piace qualcosa è davvero difficile trattenersi (meglio tenermi alla lontana da cioccolato e simili) !!!

    radicchiodiparigi : grazie. Il fritto all'aperitivo è una tentazione pura !!!

    Vicky : mi stò un pò babbonatalizzando .. ma va bene così ...

    RispondiElimina
  5. Amo tanto i fritti...bravissima,ed in bocca al lupo :-)

    RispondiElimina
  6. Bello, davvero. Una mela fritta interessante!!!

    RispondiElimina
  7. angicock : grazie infinite.

    arabafelice : crepi il lupo. Anche per me sono irrinunciabili |||

    Corrado : alla fine sono riuscita a fare qualche cosa pure io !! Come sempre, agli sgoccioli !!!

    RispondiElimina
  8. devono essere cosi profumate queste frittele che mi sembra di sentirne il profumo da qui!!baci imma

    RispondiElimina
  9. dolci a gogo : ciao imma. Grazie mille. Nel periodo natalizio è bello abbondare di spezie, inebriano magnificamente la casa, ed i cuori !!!

    RispondiElimina
  10. MMMh...che profumino...e che cremosità! QUeste frittelle mi hann oconquistata! Chissà perchè mi fanno pensare al Natale..devono essere buonissime sempre comunque! :-)

    RispondiElimina
  11. Ho un regalino per te!!
    Se ti va passa da me!!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  12. Claudia : beh, un fritto per Natale ci sta sempre bene !! Grazie !!

    Olga : grazie, passo subito per ringraziarti !!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari