Petto d'anatra marinato all'arancia

Incredibile ma vero : in trenta anni di vita non ho mai mangiato un'anatra all'arancia.
Credo sia uno dei piatti francesi più famosi e conosciuti al mondo eppure, per un motivo che in effetti non mi è ancora chiaro, non mi è mai capitato di mangiarla ed ovviamente di cucinarla (ho provato nella mia vita foie gras con avocado e paprika .. ma anatra all'arancia no .... sono cose strane ...).
Ma l'ispirazione mi è venuta sentendola solo nominare in un discorso fatto di recente .
Così mi sono detta : è incredibile ed improponibile che tu non ti sia ancora cimentata con questo "colosso" della cucina ... ma come si prepara ??
Lasciamo completamente da parte la versione originale, che prevede che venga cucinata un'anatra intera (siamo in due .. non un piccolo reggimento).
Per non parlare della pelle .. il cui spessore ha davvero qualcosa di molto inquietante per me.
Quindi l'ho tolta completamente; questo potrebbe conferire meno sapore al piatto e meno morbidezza della polpa, ma si può risolvere il problema con una degna marinatura fatta con succo d'arancia (ed il piatto risulta molto più leggero, ugualmente saporito e la carne tenera).
Una volta mi è stato detto che il grasso in un piatto non è un problema .. anche nelle cotture confit alla fine scivola via ... ma io francamente io ho qualche serio dubbio.

Ingredienti per 2 persone
Per l’anatra : 1 petto da 400 gr. – ½ arancia – rosmarino – salvia – aglio – olio e.v.o. – sale – pepe nero
Per la salsa : 1 + ½ arancia –1 cucchiaio aceto bianco (se è molto acido, solo 1/2) – succo di 1 fetta di lime – ritagli di anatra – aglio – 1 pezzetto di cipolla bionda – 1 foglia di alloro - salvia – rosmarino – bacche di ginepro – 1 cucchiaio porto – brodo vegetale - 2 cucchiaini zucchero d’acero del Quebec (o zucchero di canna) – ½ chiodo di garofano – 1 pezzetto di stecca di cannella – un pizzico di miscela 5 spezie – un pizzico di maizena per addensare – sale – pepe nero
Per rifinire : 8 mandorle tostate – radicchio di Verona – 1 arancia spellata al vivo – olio e.v.o. – sale – pepe

Procedimento
Prendete il petto d’anatra, eliminate la pelle, pareggiatelo e dividetelo in due. Tenete da parte i ritagli che avete tolto per pareggiarlo, che vi serviranno per fare la salsa.
Strofinate di aglio una teglietta, mettetevi il petto d’anatra, insaporite con pepe nero macinato al momento, buccia di arancia grattugiata, foglie di salvia e ciuffi di rosmarino (sia sopra che sotto al petto).
Versate il succo di ½ arancia ed un filo di olio e.v.o. Coprite con pellicola e fate riposare in frigorifero per ½ giornata.
Per la salsa : riducete a dadini i ritagli di polpa di anatra. Salateli e pepateli e fateli rosolare in una padella con un filo di olio e.v.o. ed uno spicchio di aglio.
In un’altra padella, brasate dolcemente la cipolla tritata finemente con una foglia di alloro intera e uno spicchio di aglio in camicia, in un filo di olio e.v.o.
Unitevi i dadini di petto, fateli insaporire mescolando, sfumate con un cucchiaio di porto ed unite una foglia di salvia, un ciuffo di rosmarino ed una bacca di ginepro.
Bagnate con un mestolo di brodo e cuocete dolcemente sino a farlo ridurre (otterrete quasi una salsina).
Al termine filtrate il ristretto d’anatra ottenuto.
In un’altra piccola pentola verate il succo di un’arancia e mezza, il succo della fetta di lime, l' aceto bianco, lo zucchero (poi regolatevi voi di sapore, in base alla dolcezza delle arance), ½ chiodo di garofano, il piccolo pezzo di stecca di cannella (2 cm.) ed un pizzico di miscela 5 spezie cinese.
Fate ridurre, quindi unite il fondo di anatra.
Fate addensare, unendo un pizzico di maizena sciolta in un goccio di acqua, in modo da ottenere una salsa sufficientemente densa da velare il cucchiaio.
Al termine unite della buccia di arancia grattugiata (per rafforzare il sapore) ed un pizzico di pepe nero macinato; eliminate il chiodo di garofano e la cannella.
Asciugate il petto d’anatra tamponandolo con carta assorbente.
Salate e rosolatelo da entrambi i lati in un filo d’olio e.v.o. in una padella antiaderente.
Quindi mettete i due pezzi in una teglietta e terminate di cuocerlo in forno a 180° per 8-10 minuti (cottura rosa al cuore).
Nel frattempo versate nella padella della rosolatura dell’anatra uno o due cucchiai di brodo, per sciogliere i succhi;versate anche la marinata dell’anatra.
Unitevi la salsa di arancia, riscaldate ed unite una nocina di burro (a fuoco dolce).
Togliete il petto d’anatra dal forno e fatelo insaporire per 1 o 2 minuti nella salsa, girandolo da entrambe le parti.
Servite con un’insalatina di radicchio condito con olio e.v.o., aceto bianco, sale e pepe e fettine di arancia pelata al vivo. Per utimo, rifinite il tutto con le mandorle (pelate, fate tostare in forno e poi tagliate a filetti).

... dimenticavo ... un Gewurztraminer Alsaziano è la sua morte !!!!

Commenti

  1. Complimenti!
    Un ottima preparazione davvero!
    Io amo e adoro l'anatra all'arancia ma nemmeno io l'ho mai cucinata..vado dal cinghiale al cervo ma l'anatra proprio no!
    Sicuramente mi salvo la tua ricetta perchè dalla foto ha un ottimo aspetto!
    Ciao ciao ^^

    RispondiElimina
  2. Anche per me lo strato di pelle dell'oca è veramente inquietante con tutto quel grasso...mi sembra un'ottima scelta quello di toglierlo, seguirò il tuo esempio perchè la ricetta mi piace veramente molto!! a presto

    RispondiElimina
  3. Ma sai che neanch'io ne ho mai mangiata una...nè cucinata??? mah...chissà magari con la tua ricetta è la volta buona!!! :)

    Buona serata...un bacino

    Raffa

    RispondiElimina
  4. MeggY : il cervo non saprei nemmep da che parte prenderlo ... ma mi hai incuriosito !!!!

    Milla : non sono una che si fissa .... però è di spessore davvero importante. La mia acidità di stomaco impazzerebbe !!!!

    Raffaella : ciao Raffa, nemmeno io cucino spesso l'anatra, anche se adesso credo proprio mi applicherò molto di più !!!!

    RispondiElimina
  5. ma che delizia!! e ci siamo innamorate del tuo blog cara.. hai delle nuove followers!
    passa a trovarci =)
    www.modemuffins.blogspot.com
    baci!
    MMM

    RispondiElimina
  6. Solo a veder la foto sento lo stomaco che barbuglia...
    Ma le 5 spezie e le altre spezie non danno un risultato troppo aromatico, quasi orientaleggiante? Sai com'e' a me troppe spezie danno fastidio allo stomaco...
    Interessante l'uso della marinata.
    Complimenti!!!
    :) :) :)

    RispondiElimina
  7. Ah, il petto d'anatr! una delle mie passioni culinarie!!!!

    RispondiElimina
  8. MMM : grazie, siete carinissime. Contraccambio subito la visita !!!

    Corrado : grazie Corrado. In effetti le spezie ci sono, ma la quantità che ho usato non è eccessiva, diciamo che servono ad arrotondare il sapore e a conferire quel qualcosa in più che c'è ma non si riesce a riconoscere. Il pezzetto di cannella che ho messo era molto piccolo, il chiodo di garofano addirittura a metà e la miscela 5 spezie solo un pizzico (anche perchè il mix di anice stellato, finocchio, cumino, coriandolo e cannella è abbastanza potente, quindi basta metterne poco). E poi mi piace molto usare le spezie in inverno .. fanno molto natale !!! Però sono d'accordo con te : troppe disturbano decisamente lo stomaco, ed anche il palato !!!

    radicchiodiparigi : e da oggi posso capire anche io il perche !!!!

    thecookandtheguitarist : grazie infinite !!!

    RispondiElimina
  9. è da qualche giorno che ho voglia di mangiare carne d'anatra e la tua ricetta mi stuzzica molto! In settimana la farò di certo!
    chiara di http://compagniadellacannella.blogspot.com/

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari