Crema di cioccolato fondente con gelatina di arance e uvetta al rhum

C'è da preoccuparsi .. inizio ad essere preda del mio momento di riciclo artistico. Non so davvero perchè .. ma in casa ci sono decine di gabbiette di metallo (quelle degli spumanti se va bene ... ma anche quelle di lambrusco non si disdegnano) che vengono tenute e mai buttate.
Oggi però sono venute buone : con un pizzico di fantasia (ed un bel suggerimento televisivo) ho fatto delle carinissime seggioline segnaposto, da appoggiare sul tavolo ... ne ho fatte dieci .. forse un pò troppe .. ma è meglio approfittare, di solito questi sprazzi non durano moltissimo.
Probabilmente è anche l'effetto San Valentino che si sta avvicinando e mi rende molto più romantica ... e decoratice (non voglio aggiungere altro .. potrei perdere anche quel pò di credibilità che una persona si costruisce con tanta fatica .... in anni di seriosa dignità .... ma quando mai ...)

La ricetta che vi propongo oggi, va bene come dolcezza pre-caffè, che si basa sull'abbinamento cioccolato-arancia-rhum-uvetta.
Il cioccolato è fondente, deciso ed amaro sotto forma di crema piuttosto consistente.
L'uvetta è ammollata "abbondantemente" nel rhum (sapete che un pò di alcol mi piace sempre).
E l'arancia è sottoforma di morbida gelatina.
Un'ottima idea per una serata romantica con la vostra dolce metà (ed anche con la mia ...ovviamente !!).

Ingredienti per 2 persone
Per la crema di cioccolato : 1 tuorlo grande - 10 gr. zucchero semolato - 80 gr. latte - 30 gr. cioccolato fondente (60% - massimo 70%) - un pizzico di sale
Per la gelatina : 100 gr. succo di arance - 1 foglio di colla di pesce - 2 o 3 cucchiaini di zucchero (in base alla dolcezza dell'arancia) - 1 cucchiaio di acqua
Per l'uvetta : 1 cucchiaino colmo di uva passa - rhum

Procedimento
Per la crema di cioccolato : montate il tuorlo con lo zucchero semolato. Quindi versatevi il latte, precedentemente riscaldato. Aggiungete anche un pizzico di sale.
Portate su fuoco e fate addensare (senza mai raggiungere il bollore).
Quando otterrete una crema che vela il cucchiaio, togliete dal fuoco e versatela in una ciotola con il cioccolato tritato finemente.
Mescolate in modo che si sciolga uniformemente. Quindi versate la crema in due ciotolinr.
Fate raffreddare e poi ponete in frigo per farla rassodare (possibilmente il giorno precedente).
Preparate la gelatina : scaldate un cucchiaio di acqua. Scioglietevi la colla di pesce, precedentemente ammollata per 10 minuti in acqua fredda. Quindi versate nel succo di arancia già zuccherato. Mescolate per bene e mettete in frigorifero fino al giorno successivo.
Il giorno successivo : ammollate l'uvetta per almeno mezza giornata nel rhum.
Scolatela, strizzatela e disponetela sulla crema.
Vesatevi la gelatina di arance e servite.

Commenti

  1. Mi piace, mi piace proprio..cioccolato, arancia e rhum sono davvero un bel trio ^_^
    Ciao...

    RispondiElimina
  2. Concordo sempre pienamente sul cioccolato fondente e sull'uso di rhum :) poi vedo che hai usato solo 10 gr di zucchero per due persone e questo mi fa apprezzare ancora di piu'... credo che abbiamo gusti molto simili in fatto di dolce :)

    RispondiElimina
  3. L'abbinamento è perfetto, non troppo dolce come piace a me: ho preso nota, te lo copio sicuramente!
    Posso chiederti maggior dettaglio per la realizzazione delle "seggioline segnaposto" dalle gabbiette degli spumanti? Magari una foto, come la splendida lumachina di tappi di sughero? Mi hai decisamente incuriosito!!

    RispondiElimina
  4. Ciao, delle tazzine super golose e alcoliche al punto giusto! Una bellissima composizione di ingredienti, sapori e colori.
    Per concludere una cena con un dessert sfizioso ed alternativo.
    baci baci

    RispondiElimina
  5. Che abbinamento spettacolare..

    RispondiElimina
  6. Golosissimi questi bicchierini!
    Sempre bravissima!

    RispondiElimina
  7. ricilo artistico?? a me piace eheheh
    bravissima :D

    RispondiElimina
  8. Mary : assieme diventano ancora più gustosi !!

    Katia : lo credo anche io. Mi è piaciuto molto il contrasto dell'amaro del cioccolato con il dolce dell'arancia. A volte l'eccesso di dolce toglie, invece che dare !!!

    Barbara : provvederò subito. Comunque, in pratica, ho tagliato il filo di metallo, quello circolare che gira dentro dli anellini della gabbietta. L'ho sfilato raddrizzandolo (armata di pinza ). Con Ho ripiegato i 4 piedini delle stanghette, così che diventino i piedi delle sedia. Con il pezzo lungo che ho tolto, ho fatto una u, l'ho girata al contrario e ho arrotolato le due estremità attorno a due gambine, così da fare uno schienale. A breve pubblico la foto (così forse + un pò più chiaro !!!) Grazie !!

    lerocherhotel : grazie infinite !!

    Manuela e Silvia : grazie mille, sempre gentilissime !!

    Vicky : quando si parla di cioccolato, esagero !!! Grazie.

    gloria cuce' : grazie, mi hanno ispirato molto !!!

    Erica : Ci vuole, per non essere sommersi di cose del tutto inutili !!! Anche a me piace molto, grazie !!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari