Biscotti al mais e uvetta

I biscotti della settimana.
In casa mi è rimasta ancora pochissima farina di mais fine (i residui della stagione invernale .. sarebbe ora che facessi un pò di pulizia intensa nella "dispensa") e quindi non ho perso l'occasione per usarla per fare dei biscotti.
Questi hanno l'enorme vantaggio di essere rapidissimi da preparare, visto che non necessitano di riposo.
E considerando il sole che splende fuori è davvero un bel vantaggio.
La giornata è bella e caldissima ... ispira solo passeggiate all'aperto .. o al massimo scorpacciate di fragole, visto che sono due giorni che compero vaschette per farci un dessert, ma poi finisco per mangiarle tutte da sole, giusto con una goccia di aceto balsamico .. fortuna che non ho una bottiglia di bollicine sotto mano ...
Torniamo alla cucina .... richiamano un pò i biscotti di meliga, e sono arricchiti con dell'uvetta e l'aroma dolce della vaniglia.
Basta solo armarsi di sac a poche ... e poi sono pronti per essere divorati !!!

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Elisa - Massaia Canterina che ha pensato a questa nuova raccolta .

Ingredienti per una teglia : 120 gr. burro morbido - 100 gr. farina 00 - 100 gr. farina di mais fine - 50 gr. zucchero a velo - 1 cucchiaio di farina di mandorle - 1 uovo grande - 20 gr. uvetta tritata al coltello - 1/2 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci - 1 cucchiaio liquore alla vaniglia - un pizzico di sale

Procedimento
Setacciate la farina bianca con quella gialla ed il lievito, unitevi anche quella di mandorle ed il sale.
Se lo gradite, potete aggiungere anche un pizzico di vaniglia in polvere, per avere un sapore più "deciso".
Montate il burro morbido con le fruste elettriche, quindi unitevi lo zucchero a velo (possibilmente setacciato) e continuate a montare.
Poi incorporatevi l'uovo e amalgamate per bene. A questo punto unitevi il mix di farine, il liquore e l'uvetta tritata (non ammollata). Mescolate per bene.
Mettete il composto in una sacca da pasticcere con bocchetta a stella e spruzzatelo su una teglia coperta con carta da forno. Cuocete in forno caldo a 180° per circa 15 minuti.
Togliete i biscotti dal forno e fateli raffreddare su una gratella.

Commenti

  1. in questo periodo, soprattutto dopo la cena di lunedì di Identità Golose, se leggo "mais", mi vengono gli occhi a cuoricino... deliziosi frollini, mi hai fatto venire una mezza idea di farli uguali ma salati..

    RispondiElimina
  2. fiordivanilla : ho letto prima il tuo post, se a te vongono gli occhi a cuoricino, a me si è sciolto il cuore con il dessert che hai descritto. La versione salata dei biscotti di mais non l'ho mai provata, il salato mi porta sempre alla polenta .. ma è una grande idea. Con formaggio o senza .. è già un dilemma !!

    RispondiElimina
  3. un dilemma che mi piacerebbe affrontare! Dei biscotti alla "polenta" pancetta e formaggio... pancetta e formaggio frullati insieme alla polenta per rendere tutto "polvere".

    RispondiElimina
  4. Dei biscotti molto sfiziosi!

    RispondiElimina
  5. Complimenti per il tuo blog!!! Proponi ricette davvero spettacolari! Mi sono iscritta tra i tuoi lettori fissi. Così non perderò nemmeno una di queste delizie. Io ho aperto da febbario un blog di cucina. Ti do il mio link così se vuoi puoi passare a visitarlo e iscriverti tra i miei sostenitori;eccolo:dolciedelizie-alyssia.blospot.com...Ci conto!! Buon pomeriggio;)

    RispondiElimina
  6. fiordivanilla : mi piace. L'idea polverosa della pancetta insaporisce ancora di più !!

    RispondiElimina
  7. perfetti con il caffè, ma ogni scusa è buona per gustarsi un buon biscotto :-D

    RispondiElimina
  8. per renderla polverosa credo sia necessario farla prima essiccare.. n alternativa frullarla con il mais (che è duro) potrebbe riuscire a polverizzarsi. devo provare :) prima però dici che è meglio rosolarla? Magari si, cosa dici? così sprigiona sapore e in più diventa croccante. poi si lascia asciugare su carta da cucina..una volta fredda si prova a frullare..

    RispondiElimina
  9. fi0rdivanilla : si si, io direi di passarla in forno prima di tritarla (userei pancetta affettata fine). Cosè diventa più secca, si sgrassa e poi arrotonda meglio il sapore. Poi la passerei anche io su carta assorbente ..

    RispondiElimina
  10. come sempre una delizia!!!!!!!!baci!

    RispondiElimina
  11. Mary : grazie tantissime !!

    Alessia : piacere di conoscerti. Certo che passo subito !!

    Acquolina : per il caffè, il te ... la cioccolata ... e si sa che vado sempra a finire lì ... comunque grazie !!

    Federica : grazie tantissime.

    fi0rdivanilla : si .. ci ho riflettutto ulteriormente. Se la si frulla con il mais senza seccarla c'è il rischio che faccia un blocco unico. Tu faresti tostare anche la farina di mais ?

    RispondiElimina
  12. Cos'e' la storia della pancetta? Adesso me la leggo :)
    Comunque mi piace molto la farina di mais, la texture un po' granulosa che fa subito rustico... e peraltro non l'ho mai usata nei biscotti.
    Da provare! Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Katia : è la storia di una bellissima idea di Manu (non io ...) per una versione salata di questi biscotti ... io mi sto ancora lambiccando la testa. In effetti, come dici tu, la consistenza un pò granulosa di questa farina si presta a tantissimi usi ed il suo sapore rustico piace tantissimo anche a me (a breve sforneremo teglie su teglie di biscotti e cracker salati ...) !!

    RispondiElimina
  14. gran bei biscotti complimenti un blemix di ingredienti con anche le mandorle e le uvette, immagino il profumo durante la cottura

    RispondiElimina
  15. Manu! eccomi ancora qui:) ti ho risposto anche nel mio blog ma se non sei iscritta ai commenti magari non letti, quindi riporto anche qui :)

    Io tosterei il mais, sì, così come ho fatto per tutti i dolci e le frolle dolci e salate. Perché altrimenti la rusticità è data solo dalla granulosità del granturco. Mentre se lo tosto, la rusticità diviene anche evocativa grazie all'aroma che il mais rilascia. Anziché il grana, magari userei un altro formaggio più leggero, meno salato. Cosa ne pensi di tutto ?
    Che bello discutere così :) lo trovo così costruttivo.. ma ormai lo sai no? ;)

    RispondiElimina
  16. Ciao, mi intrometto, io la polvere di bacon la uso spesso per delle preparazioni. Molto bene si sposa ai ceci (intesi come Hummus) e ad altri piatti.
    Per realizzarla, se non ve ne occorre molta, basta passare le fett in una padella molto calda, possibilmente in ferro, per pochi secondi, riporre poi su carta assorbente e una volta fredde frantumare con le mani. Ho provato anche col mixer ma perdono di fragranza. Da fare al momento altrimenti tendono a tornare umide.

    RispondiElimina
  17. Quel profumo dolce di vaniglia accompagnato dall'uvetta mi invoglia davvero tanto...! Ma poi qui si sente profumo di mais tostato,bacon,formaggio... e non so proprio da dove iniziare!
    Donatella

    RispondiElimina
  18. ciao emanu!ùè un pò che non passo a trovarti, adesso mi faccio una full immersion!
    tutto bene? spero di si!
    a presto.
    b

    RispondiElimina
  19. fiOrdivanilla : anche io lo trovo bello, costruttivo e stimolante.
    Pensando al formaggio : il parmigiano è fuori discussione. C'è già la pancetta e poi il mais tostato. Forse diventerebbe tutto troppo saporito. Sicuramente meglio un grana, magari non troppo stagionato. Ma forse è meglio qualcosa come il bitto, un pò più morbido ma più dolce. Darebbe sfumature di sapore più morbide ed aromatiche. Io eviterei formaggi di capra e pecora, perchè li vedo poco collegati con la tradizione della farina gialla. Mi piace di più l'idea di un formaggio a latte vaccino.

    Devo dire che la notte porta davvero consiglio .. o è forse lo scarso dormire ??!

    RispondiElimina
  20. mi sa proprio che è lo scarso dormire! :D io così mi sento più produttiva! ahahah

    ti rispondo in tardo pome quando torno a casa, ora devo scappare in uni.! aspettami eh :)

    RispondiElimina
  21. Gunther : questi biscotti sprigionano un profumo incredibile. Ti si attacca addosso anche quando esci di casa .. lo trovo bellissimo !!

    Lady B. : grazie mille.

    Memole : grazie tantissime. Non si resiste ..

    A.V. : grazie per il tuo consiglio. In effetti il mixer tende un pò a stressare. Credi si otterrebbe un buon risultato anche tritando al coltello ?? Oppure con le mani si riesce ugualmente ad avere una pancetta sbriciolata fine ??

    ilcucchiaiodoro : ciao Donatella. Qui si è completamente invasi dal mais, ormai sta prendendo lui il controllo !!

    Babs : tutto "abbastanza" bene. Ora si. Sono io la vera latitante. Ma mi farò perdonare !! Un bacio

    RispondiElimina
  22. fiOrdivanilla : certo !! Buona giornata.

    RispondiElimina
  23. Ciao!
    Come mi ispirano questi biscottini! Mi sa che li proverò!
    Intanto li ho già inseriti nell'elenco della raccolta! Grazie mille per la tua partecipazione!

    A presto!
    Elisa

    RispondiElimina
  24. Massaia Canterina : ciao Elisa, figurati !! E' stato un piacere.

    RispondiElimina
  25. Ciao Emanuela!

    Dove sei finita?? Non c'è più il negozio...:(

    Ti sei spostata?

    Un abbraccio virtuale,
    B

    RispondiElimina
  26. Ciao Barbara. No, non mi sono spostata. Un pò di problemi familiari, di salute (nulla di drammatico) e la necessità di fermarmi un attimo mi hanno fatto chiudere. Devo dire però che riappriopriarmi dei miei sabati e delle domeniche mi da una certa soddisfazione ... per un pò la mia massima passione sarà fare la cliente !!

    RispondiElimina
  27. Mi spiace molto, spero nulla di grave e spero anche di vederti, magari anche solo per un caffè!

    Sentiamoci!!

    RispondiElimina
  28. Bitto o emmental o qualcosa del genere. Precisamente!

    .. ascolta :) ora sto cercando di fare la pancetta essiccata, ti faccio sapere cos'è venuto fuori nel pomeriggio. Ok? :)

    RispondiElimina
  29. fiOrdivanilla : cia manu, eccomi ci sono pure io. Bene, abbiamo avuto entrambe lo stesso pensiero. Rimango in attesa di sapere come va. Intanto io vado avanti e indietro dal pc (precisamente forno e pc). Sono curiosissima !!

    RispondiElimina
  30. Barbara : no, tanquilla, fortunatamente nulla di veramente grave. Mi farebbe davvero tantissimo piacere incontrarti. Passata la prossima settimana, possiamo vederci quando vuoi. Hai avuto un pensiero meraviglioso. Poi se vuoi ci sentiamo anche via mail così possiamo metterci d'accordo per il nostro caffè. Grazie !!

    RispondiElimina
  31. la pancetta è essiccata! forno, bassa temperatura, diverse ore.
    ora che fo'!? :P
    domani tosto il mais e poi frullo tutto insieme oppure pancetta da sola? Io direi insieme al mais, così è più facile che si polverissi, poiché quella poca umidità che ha in sé, il mais l'assorbe magari. che dici? Un po' come quando si vuol polverizzare le mandorle o altra frutta secca oleosa e grassa, la si mette con qualche cucchiaio di zucchero a velo nel caso di un dolce,o pan grattato nel caso di un salato. Noi però siamo originali e ci mettiamo il mais tostato :) cosa ne pensi?

    RispondiElimina
  32. firdivanilla : un dubbio amletico. Ragionando ... il mais tostato assorbirà forse un pò di umido della pancetta. Anche se la tostatura forse lo sigilla un pò. Diciamo che tritatli separatamente è più una sicurezza. Tritandoli assieme si rischia leggermente .. ma direi che a noi piace la vita pericolosa !!

    RispondiElimina
  33. Non vedo l'ora di sapere come vengono !!! :)

    RispondiElimina
  34. ciao cara!
    bellissimi questi biscottini, mi sono presa la ricetta, stasera te li copio!!!
    così domattina penserò a te al nostro riveglio!!!
    buonissima domenica!

    RispondiElimina
  35. manu : grazie per il bel pensiero. Spero ti piaceranno !!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari