Crema di asparagi, frittelle di pancetta e capesante al lime e wasabi


Giusto per farla complicata ... c'è una cosa che mi mette ansia, ed è fare più cose contemporaneamente.
Di solito finisco per dimenticarmi qualche pezzo in giro, e non è di certo un caso sporadico se mi ritrovo a tavola a piatto quasi finito chiedendomi se manca qualcosa .... certo .. un ingredienti che mi sono dimenticata in frigorifero .. magari un pò più di una decorazione ..
.. Ormai non sono nemmeno in grado di arrabbiarmi più ... sono giunta alla rassegnazione e all'autosopportazione (addirittura mi domando cosa ci facciano certe cose in frigorifero, perchè le ho comperate ?? Poi mi sovviene ....).
Dato quindi per scontato che sono sbadata, penso a troppe cose contemporaneamente (al punto che mi capita - nemmeno tanto raramente - di dover andare in un posto, e poi solo a metà strada mi rendo conto che sto andando nella direzione opposta) .. mi stupisco se non scordo nulla.
Ma quello che trovo ancora più sconvolgente è che, alla fine, è proprio la cosa che faccio più spesso ... chissà .. ditemi che non sono l'unica ....
In questo caso vi do tre ricettine, che io ho servito assieme (e da qui l'ansia ... mi sembrava di essere un polipo), ma sono perfette come amuse bouche servite anche singorlamente.
Una è una crema di asparagi : per me non sarebbe Aprile se non li comperassi. Mi ricordano Vienna, il mio viaggio di nozze ... tanto tanto tanto tempo fa !! E' semplice, classica e rassicurante. Sempre deliziosa.
Le frittelle non sono altro che pasta choux con pancetta e parmigiano. Che cosa si può dire di più .. sono fritte , ed il fritto parla da sè !!
Ed infine delle capesante con punte di asparagi nappate con una salsa dai toni asiatici a base di lime, soia e un pizzico di wasabi.
Nella composizione la crema di asparagi da una sensazione di cremosità e dolcezza. Il fritto porta cronccantezza e sapore. Invece le capensate con il loro condimento acidulo ripuliscono la bocca.

Ingredienti per 2 persone
Per la crema di asparagi : 1 scalogno piccolo - 600 gr. asparagi - 500 gr. brodo vegetale - sale - pepe - olio e.v.o. - un cucchiaio di farina 00 - 2 cucchiai panna fresca
Per le frittelle : 1 uovo - 25 gr. burro - 38 gr. farina 00 - un pizzico sale - una punta di cucchiaino di senape di digione - 30 gr. pancetta tesa - 15 gr. parmigiano reggiano grattugiato - erbe aromatiche (salvia, timo e prezzemolo) - 65 gr. acqua - olio di semi di arachide per friggere
Per le capesante : 2 capesante - 3 punte di asparago - 1/2 cucchiaio di salsa di soia - una punta di wasabi - 1 cucchiaio di succo di lime - 1 cucchiaino di colatura di alici - olio e.v.o. - prezzemolo tritato - un pizzico di zucchero (se il lime è un pò troppo acido)

Procedimento
Per la crema di asparagi : pulite gli asparagi, pelate i gambi e staccate le punte. Tagliate a tocchetti i gambi.
Fate ammorbidire lo scalogno tritato finemente con l'olio e.v.o.. Unitevi i gambi degli asparagi e lasciateli insaporire per qualche istante, mescolando.
Quindi unite la farina e mescolate in modo che si distribuisca in maniera uniforme.
Versate il brodo caldo, portate a bollore e cuocete per una mezz'oretta. Salate.
Al termine frullate il composto e passate la crema al setaccio. Regolate di sale e pepe.
Scaldatela prima di servire, rifinendola con la panna.
Per le frittelle : tostate la pancetta (tagliata a dadini molto piccoli) in una padella antiaderente. Scolatela e fatela asciugare su un foglio di carta assorbente. Fatela raffreddare e poi tritatela finemente al coltello. Grattugiate il formaggio.
Portate a bollore l'acqua con il burro a pezzetti ed un pizzico di sale. Quindi versatevi la farina tutta d'un colpo, mescolate e cuocete sino a quando il composto si staccherà dalle pareti (per circa 2 minuti).
Togliete dal fuoco e fatelo intiepidire. Unitevi l'uovo, mescolando sino a quando sarà completamente assorbito ed il composto si presenterà omogeneo.
Unitevi le erbe aromatiche tritate, la senape, la pancetta, il formaggio ed un pò di pepe nero macinato al momento.
Con due cucchiaini, ricavate delle noci di impasto e tuffatele direttamente in olio bollente; cuocetele sino a quando saranno gonfie e dorate. Quindi scolatele su carta assorbente e tenetele al caldo in forno.
Sbollentate le punte di asparago per 2 minuti in acqua bollente salata, scolatele, raffreddatele in acqua fredda.
Asciugatele e poi dvidetele a metà.
Cuocete a vapore le capesante per 5 minuti.
Preparate un emulsione con la salsa di soia, la wasabi, il succo di lime, la colatura, il prezzemolo e l'olio.
Disponete le capesante sulle punte di asparago e nappate con la salsina preparata.
Servite accanto la crema di asparagi e vicino le frittelle di pancetta e formaggio.

Commenti

  1. Tutto buono e ben presentato!!! Mi intrigano molto le capesante con le punte di asparagi e la salsina particolare!!!
    Mi farebbe piacere che partecipassi al mio primo contest:FINALMENTE E'PRIMAVERA!!!
    http://zampetteinpasta.blogspot.com/2011/03/finalmente-e-primaverail-mio-primo.html
    Qui trovi tutte le informazioni!!!
    A presto

    RispondiElimina
  2. Non saprei cosa scegliere. E bella anche la presentazione :)
    P.S. Non sei l'unica....

    RispondiElimina
  3. Manco da un po’ ma una delle cose di cui sono sicurissima è quella di essere deliziata ogni volta che passo da te .. per quanto riguarda la sbadataggine collegata al fatto di fare più cose contemporaneamente non preoccuparti,sei in buona compagnia, e anch’io ho smesso di arrabbiarmi…Passando al tuo tris di ricette che dire .. niente, perché la tua creatività mi lascia sempre senza parole, la crema di asparagi è un must primaverile anche per me (ma non li ho ancora presi quest’anno,costano troppissimo!!!!), le frittelline in pasta choux devono essere delle nuvolette squisite e le capesante … mie adorate capesante … al wasabi proprio non resisto e le hai conciate per benino, che delizia!
    Scusa il mio essere prolissa ma te lo meritavi!
    A presto ciao ciao ^^

    RispondiElimina
  4. Che buona che deve essere quella salsina! e quelle frittelle!! :-)
    Mi sembra che ti sei coordinata benissimo! Ciao!
    /Ale

    RispondiElimina
  5. olèèè le fritelle che piacciono a me e buonissimo anche tutto il resto..
    Baci
    Elisa

    RispondiElimina
  6. Che bel piatto! Davvero invitante:) Complimenti per la presentazione...non ti smentisci mai! Bravissima come sempre;)

    RispondiElimina
  7. MeggY : ma quali scuse, anzi ti devo ringraziare io per il tempo che mi hai dedicato. Sei stata un tesoro. Riguardo al prezzo degli asparagi, per levarmi il pensiero li ho comperati assieme ad altre cose ... e non so nemmeno quanto mi sono costati. Ma ci dobbiamo rassegnare, ormai sono l'oro verde !!

    /Alessandro : e stavolta si. Sarà l'aria di primavera !! Grazie !!!

    Elisa : hai ragione, sono sempre meravigliose.

    Alessia : grazie, sei davvero gentilissima. Io ci provo !!

    RispondiElimina
  8. Corrado : grazie. Meno male va .. ogni tanto infetti mi domando se sono solo io, oppure gli altri occultano !!

    Laura : ho già due ideuzze che possono fare al caso tuo. Ora ci penso. Grazie per avermi avvertito !!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari