Appetizer : Crema di zucchine e mela con quenelle di formaggio e filettino di triglia

Un sole splendente ma non soffocante, un lieve alito di vento che porta il profumo dei fiori, ed una piccola valigia da preparare .... cosa poter chiedere di più da un venerdì ....
Solo una preparazione che, senza sapere minimamente perchè, mi fa sentire già aria e voglia di vacanza ... forse i colori, o semplicemente i sapori freschi ... ma oggi sono così ... con un piede qui, ed uno su una nuvola .....

Ovviamente ... buon fine settimana a tutti !!!

Ingredienti per 2 persone
per la crema : 2 zucchine (circa 200 gr. totali) - 10 gr. scalogno tritato - circa 1/2 tazza di brodo vegetale - olio e.v.o. - sale - pepe bianco - un pizzico di zucchero - succo di limone per la mela - 1/2 mela (io consiglio una golden un pò verde) - 2 grosse foglie di basilico - olio e.v.o.
per le quenelle di formaggio : 50 gr. formaggio fresco di capra (io ho usato un caprino fresco, in mancanza di una ricotta di capra che non ho trovato, ma credo che anche una ricotta di pecora avrebbe molto da dire) - erbe aromatiche (timo e santioreggia) - mix di pepi (2 grani di verde, 2 di rosa, ed un pezzetto di lungo del Bengala, che ha note aniciate)
per il pesce : 2 filettini di triglia - aglio - olio e.v.o. - sale - pepe nero e peperoncino di cayenna - buccia di limone grattugiata - 1 ciuffetto di rosmarino - semola
per decorare : erbe aromatiche - 2 rondelle di zucchina grigliate

Procedimento
Tagliate le zucchine a dadini, avendo la cura di eliminare la parte centrale più ricca di semi e di acqua.
Taglliate a dadini anche la mela. Bagnateli con poco succo di limone. Tenete da parte un pezzo di buccia di mela.
Tritate finemente lo scalogno e brasatelo dolcemente con un filo di olio e.v.o. Quindi unitevi le zucchine e le mele a dadini (più la buccia di mela, che ho provato ad usare come "addensante" naturale, inoltre rafforza il sapore della mela).
Fate insaporire, salate e poi bagnate con poco brodo vegetale. Cuocete sino a quando saranno molto tenere ( circa 15 minuti).
Frullate il composto (senza la buccia di mela), unendo anche il basilico. Passate la crema al setaccio.
Regolate di sale e pepe ed aggiungete un pizzico di zucchero (per regolare l' acidità della mela e del limone) .
Setacciate il formaggio. Salate e pepate e profumate con timo e santoreggia tritati.
Fate marinare la triglia in una ciotola strofinata di aglio, con olio e.v.o., pepe nero e di cayenna ed un pizzico di buccia di limone grattugiata.
Passate i filetti nella semola. Quindi cuoceteli in padella con un filo di olio e.v.o. ed un ciuffo di rosmarino. Regolate di sale.
Servite la crema a temperatura ambiente con sopra una quenelle di formaggio ed un filettino di pesce. Decorate con erbe aromatiche ed una rondella di zucchina grigliata.

Commenti

  1. Meravigliosa!!!! Non è che hai un posticino in valigia per me??? Buon week wnd anche a te ;-)

    RispondiElimina
  2. Caspita Manu, ma come ti vengono in mente certe ricettine cosi' deliziose?...veramente invitante questa ^_^
    Buona minicavanza e buon fine settimana allora :)

    RispondiElimina
  3. Deborah : grazie, ti ci porterei volentieri, anche se la mia valigia è un ambiente assai inospitale, pressato tutto com'è !!!

    Mary : questa volta ho ragionato un pò a colori .. avrei voluto essere una grande pittrice ... ma mi devo accontentare di questi biccherini !!! Grazie e anche a te !

    RispondiElimina
  4. buon fine settimana a anche a te cara, e tanti tanti complimenti per questa ricetta splendida!

    RispondiElimina
  5. Marjlou : grazie cara. Sei veramente troppo gentile.

    RispondiElimina
  6. Ricetta splendida =) anche mangiata sulla tua nuvoletta =)

    RispondiElimina
  7. Ciao e piacere di conoscerti..ho mio fratello che per tanti anni e' vissuto nela tua citta',da 20 giorni ha avuto l'avvicinamento a Roma...ma gli manca tanto il vostro modo di vivere,estremamente rispettosi ed educati...mio fratello si e' sentito subito acasa....e' un militare e stava nella vostra caserma"SAN MARTINO"...
    COMPLIMENTI per tutto il tuo blog,mi sarei voluta aggiungere ai tuoi lettori ma non ho trovato dove poter iscrivermi!!!!
    Buon w.e. e buona vita !!!!

    RispondiElimina
  8. Mentre noi ci gustiamo questa tua deliziosa cremosa,ti auguro buon divertimento!
    Donatella

    RispondiElimina
  9. Ecco qualcosa di veramente singolare e che potrebbe anche tornarmi utile a breve, ricetta curiosa, con ingredienti che amo....zucchine non ancora pronte nel mio orto, triglia sempre al top nella mia hit parade delle preferenze...credo proprio d'aver voglia di provare!!

    Un saluto notturno ed incredibilmente stellato

    Fabi

    RispondiElimina
  10. Cey : .. soprattutto mangiata sulla nuvoletta. Io non scenderei mai .... grazie !!!

    Graal : piacere di conoscerti. E caspita che entusiasmo !! Sono felice che la città (e gli abitanti) siano piaciuto a tuo fratello. Vivendoci dentro, essendoci nata, ovviamente ho una visione della mia realtà. Ed è bello invece sentire le impressioni di qualcuno che viene da fuori, e quindi vede le cose in una prospettiva diversa. Calma, pace e traqnuillità sicuramente ci rappresentano e a volte si danno un pò per scontati... ma grazie per le tue belle parole. Ogni tanto la tabella dei sostenitori scompare, per poi ricomparire da sola magicamente .. sta facendo impazzire anche me !!! comunque di solito è sotto il blog-roll ... di solito ....

    ilcucchiaiodoro : ciao donatella, e grazie ... è stato tutto assolutamente perfetto e meraviglioso !!

    Fabiana : grazie fabi, e complimenti per la resistenza notturna. E' un periodo che invece io non riesco a tenere gli occhi aperti ... saranno gli effetti primaverili. Anche io adoro le triglie, hanno un sapore unico ed intensissimo, e mi piacciono usate a "tutto pasto". Per le zucchine .. attendiamo serve ancora un pò di pazienza .... Grazie per essere passata !!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari