Piccole mousse di peperone rosso con cialdine alle olive nere

Se penso a quanto tempo perdo in cucina lottando con la pellicola, mi spavento. E' praticamente una battaglia quotidiana.
Tremo al solo pensiero di dover iniziare un nuovo rotolo, che richiederebbe almeno un'ora di meditazione preventiva, per riuscire a trattenersi dal lanciarlo contro la parete.
E' già difficile trovare l'inizio del film ... diventa una missione quasi impossibile staccarlo tutto in linea (lo devo ammettere, spesso mi avvalgo di quel santo uomo di mio marito che ha molta più pazienza di me).
E comunque non è che a rotolo avviato posso stare tranquila ... eh no .... in ogni momento si può ripartire da capo.
Per non palrare di quando strappo un pezzo che inizia a ripiegarsi su sè stesso, accartocciandosi di nuovo, e più cerco di distenderlo, più si attacca alle mie mani ... alla fine devo prenderne un'altro (e si ricomicia... l'ennesima pallottola finisce inutilmente nella spazzatura - in effetti, ho la sensazione di comperare pellicola tutte le settimane ... ora che ci penso ...sono una consumatrice quasi industriale - vergogna !! ).
I casi sono due : o ho una pessima manualità (potrebbe essere), oppure è un invenzione infernale .....
Ah ...se solo esistesse un pezzo riutilizzabile, che si attacca ogni volta come nuovo, senza essere dei provetti prestigiatori ...

Però fortunatamente non è tutto così complicato, e per quanto possa sembrare strano, a volte è molto più semplice cucinare, che conservare il cibo.
Come questa mousse, davvero semplice e deliziosa.
Che abbina la cremosità della ricotta con la dolcezza del peperone . Affiacata da croccantissime cialdine alle olive nere. Aperitivo assicurato !!!

Ingredienti per circa 12 cucchiai
Per la mousse : 100 gr. ricotta di bufala -100 gr. peperone rosso cotto al forno, spellato, frullato e passato al setaccio - 1 albume - 1/2 foglio di gelatina (colla di pesce) - erbe aromatiche (timo, santoreggia e prezzemolo) - pepe nero - sale - 1 cucchiaino di colatura di alici
Per rifinire : ravanelli - steli di erba cipollina - sale nero delle isole molokai
Per le cialdine : 100 gr. farina 00 - 15/20 gr. patè di olive taggiasche - 30/40 gr. acqua frizzante fredda - 1 punta di cucchiaino di lievito per torte salate - un pizzico di zucchero - sale fino

Procedimento
Ammollate la colla di pesce per 10 minuti in acqua fredda.
Unite alla ricotta setacciata il passato di peperone. Aggiungetevi la colla di pesce, sciolta in un cucchiaio di latte caldo. Mescolate per bene. Unite la colatura, regolate di sale ed aggiungete anche le erbe aromatiche tritate. Profumate con un pizzico di pepe nero.
Per ultimo, incorporate l' abume montanto a neve. Mescolate delicatamente dal basso verso l'alto. Versate in stampini sferici e poi mettete nel congelatore (per almeno mezza giornata).
Tirate fuori dal congelatore laa mousse venti minuti/mezz'ora prima di servirla. Sformatela subito e poi lasciatela scongelare (direttamente sui piattini o dentro i cucchiai che usarete per il servizio).
Per le cialdine : setacciate la farina e fate una fontana. Al centro versate tutti gli ingredienti (se necessario aggiungete altra acqua, io sono andata un pò ad occhio ... cioè a mano).
Impastate sino ad ottenere un composto omogeneo. Fate una palla, avvolgetela con pellicola trasparente e lasciate riposare per una mezz'oretta. Quindi stendete abbastanza sottilmente la pasta con il matterallo. Ritagliatela a triangoli con una rotella, e mettete le cialdine su una teglia ricoperta con carta forno.
Cuocete in forno caldo a 180-190° per una quindicina di minuti. Togliete dal forno e fate raffreddare.
Servite le mousse, decorando con rondelle sottili di rapanello, un pizzico di sale nero e l'erba cipollina. Accompagnate con le cialdine.

Commenti

  1. Carine e di sicuro appetitose! Anche le cialdine, bravissima.

    RispondiElimina
  2. Mousse spaziali!!!! Anche la colatura di alici.....
    Per la pellicola ci sono alcune avvertenze: 1) Scegli pellicole le piu' spesse possibili, perche' piu' sono fini e peggio e'.
    2) Bagnati molto le mani, vedrai che si attachera' meno.
    3) Il momento peggiore e' il taglio: una custodia di plastica dura in cui trasferire il rotolo nuovo puo' aiutare. Le vendono nei negozi di casalinghi, sono comode anche per prendere il bordo.
    P.S. - Odio la pellicola.....

    RispondiElimina
  3. cristi : grazie tantissime.

    corrado : ne ho provate di ogni marca .. il punto è che trovo solo una marca di pellicola più larga (non yi dico che bacinelle mi girano per casa) e mi devo un pò acconcentare.. però devo provare a bagnarmi le mani, non l'ho mai fatto. Chissà che non mi hai salvato la vita !! Comunque mi associo pure il al club !!!

    RispondiElimina
  4. sfiziose queste cialdine. mi segno subito la ricetta. un abbraccio.

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari