Il week-end del Fud

Il fine settimana del Fud è passato, mi ci sono voluti due giorni per rendermi conto di quello che veramente è stato, che ho vissuto e che ha rappresentato per me.
Il viaggio è stato lungo, per motivi che non vi racconto nemmeno (un'insana paura dell'aereo e terribili collegamenti ferroviari), vi dico solo che il fine settimana è iniziato con un lunghissimo viaggio in auto che però mi ha fatto capire quanto poco contino le distanze, e di quanto invece l'entusiasmo e la voglia di fare.
Ma partiamo con ordine : innanzitutto va detto che non sono mai stata sulla penisola sorrentina. Il luogo è davvero meraviglioso, mi sono sentita catapultata in un altro mondo. Trovarmi di fronte il Vesuvio, respirare l'aria di mare e sentire il forte vento sulla faccia mi hanno ricordato quanto mi mancasse il mare.
Cercavo con gli occhi le inquadrature, come se la mia mente fosse una macchina fotografica, per portarmi a casa il più possibile di quell'angolo di paradiso (che ho fotografato assai poco, ma che ho osservato con gli occhi sgranati di un bambino).
Inoltre era la prima volta che incontravo così tanti food-blogger insieme in vita mia : lo devo ammettere, è stato un pò spiazzante, la mia timidezza di certo non aiuta in queste situazioni, ma l'atmosfera scanzonata ed allegra mi è venuta in soccorso, ed ho avuto modo di conoscere persone con cui ho poi passato davvero un bellissimo fine settimana.
Oltre alle nostre chiacchiere abbiano avuto modo di visitare anche lo stabilimento del pastificio, che mi ha scioccato. Non bazzico molto le aziende che producono pasta e quindi ritrovarsi davanti a tanta grandezza e tecnologia mi ha affascinato tantissimo.
E' stato come vedere la mia piccola macchina per la pasta in dimensioni grandissime ... credetemi ... vederlo impressiona notevolmente !!!
Poi ci hanno presentato il bellissimo progetto di Gente del Fud, di cui, e lo dico ancora, sono onorata, orgogliosa, felicissima e pure entusiasta .... (e tanto tanto altro ...) di farne parte. Noi food-blogger amiamo il cibo, ne parliamo praticamente di continuo, lo cuciniamo, lo interpretiamo, ne godiamo. L'idea di fare una grande mappa del buongusto, dentro i nostri confini (ma anche oltre, perchè in fondo non ci devono essere delle barriere) è una filosofia che sposo a pieno. E trovo meraviglioso portare avanti il fud, inteso in senso allargato non solo come cibo, e nemmeno come sud italia, ma anche sud del mondo, riferito a tutte quelle aree che hanno bisogno di sostegno, aiuto e che costituiscono delle risorse di valore immenso. Ecco, per promuovere, dare ossigeno e forza a tutto questo, allora esiste Gente del Fud, e mi piace farne parte.

A coronamento di questo devo aggiungere anche che ho passato una STRAORDINARIA serata alla Torre del Saracino con i miei compagni di avventura, che hanno reso la nostra serata piacevolissima : grazie Greta ,  Silvia , Romina , Giovanni, Corrado ,  ed i nostri "+1" che ci hanno accompagnato in questa bellissima avventura (Romina ... per te diciamo +2, un bacio al tuo bambino che è stato un tesoro).
E pure allo chef, che ha sopportato la nostra anima di food-blogger, e ci ha guidato in un percorso gustativo della sua cucina e della sua terra che mi è rimasto nel cuore.
Bellissimo !!!!

Commenti

  1. Emanuela hai ragione...è stato subitoo feeling! Grazie per la magnifica serata Un bacione e saluta anche il tuo +1 :D

    RispondiElimina
  2. Bello leggerti e bello sapere che siete rientrati sani e salvi! Un bacione

    saretta - l'appetito vien leggendo

    RispondiElimina
  3. cara emanuela è stata una cena che ricorderemo per lungo tempo! memorabile!

    RispondiElimina
  4. Chissa' che bello... ci credo che ne farai tesoro!
    :)

    RispondiElimina
  5. Cara Emanuela non sai quanto ti invidio,le mie origini sono "terrone" quindi conosco benissimo quei posti e ogni volta che ci torno per le ferie rimango come te a bocca aperta a guardare si perchè c'è sempre qualcosa da scorgere! Per mia fortuna ho avuto il piacere di mangiare da questo grande maestro e Chapeau!!!! Hai vissuto davvero una bellissima esperienza. Complimenti per il modo che l'hai raccontata,sincera e emozionante!
    Baci

    RispondiElimina
  6. Scusami sono di nuovo qui... volevo dirti che ti ho citata nell'ultimo post :-)
    Buona giornata

    RispondiElimina
  7. ciao cara, che bella eperienza, non vedo l'ora sia settembre! passa da noi c'è un premietto x te!

    RispondiElimina
  8. Lady B. : io non avrei immaginato potesse essere tanto bella !!

    Greta : concordo in pieno. Un bacio a te, e contraccambiamo !!!!

    Saretta - l'ppetito vien leggendo : sani e salvi. Meno stanchi di quanto pensassi .. fino a ieri almeno .... Vale lo stesso per me.

    Gio : io ero emozionatissima all'idea, e devo dire che mi ha colpito molto. Ristorante bellissimo, chef molto disponibile, un servizio impeccabile e soprattutto una cucina meravigliosa. Viva e croccante. Ci tornerei subito .... con voi ovviamente !!!

    Katia : ho visto posti straordinari, ho conosciuto tantissime foodies come noi, ed abbiamo mangiato pure divinamente. Cosa si poteva chiedere di più !! Grazie :D

    ilcucchiaiodoro : grazie donatella, non sai quanto mi abbiano fatto piacere le tue parole. Io per cultura e nascita sono invece una polentona, ma sono innamorata del sud. I colori, la bellezza dei posti, l'atmosfera, il contatto con le persone .... per non parlare dei prodotti culinari, il pesce, le verdure (le cose vengono bene se c'è il sole e qui al nord si vede decisamente poco ultimamente). Sono posti che mi fanno sentire benissimo. E la sensazione è quella di una persona che non vorrebbe più tornare indietro .... Buona giornata anche a te.

    sulemaniche : adesso ci dovremo tirare su noi le maniche, ma a settembre tutti potremo vedere realmente il progetto che sono sicura sarà bellissimo per tutti !!!! Grazie.

    RispondiElimina
  9. ben ritornati dal vostro megaviaggione in auto!!!noi martedì cotti come un apera.e' stato veramente bello conoscerti e soprattutto sarà bello far parte insieme di questo progetto!

    RispondiElimina
  10. Lucy : voi pere noi mele. Stiamo ancora tentando di riprenderci. Il prossimo fine settimana guai a muoversi !! E' stato davvero un piacere anche per me, anche perchè prima non ti conoscevo, devo assolutamente recuperare !!! Il progetto poi è davvero entusiasmante, credo che anche noi ne usciremo più ricchi ed uniti !! Grazie :D (a proposito di pera cotta, ci si è messa pure la febbre a stendermi in questi giorni .... un disastro ...)

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari