Rigatoni con ragu' piccante di sgombro, pate' di olive taggiasche e pane al limone

Mano a mano che passano i giorni, il caldo aumenta .... e la necessità di ferie pure.
Mi rendo conto  che i segnali iniziano a vedersi, soprattutto in cucina : se si mette il sale in un dolce al posto dello zucchero è decisamente grave.
Ma ho imparato che per quanto zucchero poi si tenti di aggiungere, la situazione è assolutamente irreversibile ed irreparabile..
Come se non lo sapessi, ma tanto valeva tentare ..... in fondo il dolce era con le zucchine.
Diciamo che non abbiamo perso nulla .... e sarebbe stato decisamente meglio convertirla in una crema di zucchine salata :D !!!
Fortunatamente non mi è capitato il contrario, e questo piatto di rigatoni si è salvato.
E per fortuna, perché di piatti così ne mangerei anche dei vascelli !!!!
Ingredienti per 2 persone : 160 gr. rigatoni - 1 sgombro da 300 gr. - 500 gr. pomodori da sugo - peperoncino secco tritato - 1/2 scalogno - 1 cucchiaino di colatura di alici - prezzemolo - 1 foglia di alloro - due foglie di basilico - un pizzico di zucchero - 2 cucchiaini rasi di paté di olive taggiasche - 1 fetta di pane (tipo casereccio) - buccia di 1/2 limone grattugiata - sale - olio e.v.o.

Procedimento
Tagliate il pane ricavando solo la mollica, cercate di tagliarla a dadini con il coltello e poi spolveratela con un po' di buccia di limone.
Fatela tostare in forno caldo a 180° su una teglia ricoperta con carta forno, sino a quando inizierà a dorare.
Tiratela fuori dal forno e fatela raffreddare. Tritatela ulteriormente al coltello, così da ottenere delle briciole più fini. Assaggiatela, se dovesse sapere poco di buccia di limone, aggiungetene dell'altra.
Per il sugo : lavate i pomodori, fate un taglio a croce e sbollentateli velocemente in acqua bollente, scolateli e raffreddateli subito in acqua fredda.
Quindi spellateli, tagliateli in quattro e poi passateli con il passaverdura.
Setacciate la passata ottenuta, così da eliminare i semi.
Sfilettate lo sgombro, quindi tagliatelo a pezzi.
Tritate finemente lo scalogno, rosolatelo molto dolcemente con un filo di olio e.v.o. e una foglia di alloro, quindi versatevi la passata.
Fate restringere a tegame scoperto, unitevi anche la colatura. Regolate di sale, unite il peperoncino e se necessario anche un pizzico di zucchero. Al termine, eliminate la foglia di alloro e profumate con un pizzico di prezzemolo tritato e due foglie di basilico spezzettate con le mani.
Lessate la pasta in abbondante acqua salata.
Quando sarà quasi pronta, riscaldate il sugo ed unitevi lo sgombro (leggermente salato), così da non cuocerlo eccessivamente.
Scolate la pasta al dente, ed unitela al sugo. Terminate la cottura, bagnando con qualche cucchiaio della sua acqua di cottura.
Stracciate due piatto con una striscia di paté di olive taggiasche.
Sopra disponetevi la pasta. Rifinite con un filo di olio e.v.o. e le briciole di pane al limone.

Commenti

  1. uno spettacolo! da te sono chic anche i rigatoni!
    e ho visto che usi spesso il sifone, verrò da te per consigli e ricette!
    ciao

    RispondiElimina
  2. ahi ahi... ha ragione, se si... sala anzichè zuccherare... è tempo di andare in vacanza! Intanto però ti copio questa meraviglia, il maritozzo ringrazia in anticipo!

    RispondiElimina
  3. il problema è sfilettare lo sgombro!

    RispondiElimina
  4. W il pesce azzurro! La mollica croccante poi deve essere il giusto tocco croccante per questo piatto davvero invitante...credo proprio che te lo scopiazzerò! Buon lunedì un bacione ciao :)

    RispondiElimina
  5. ottima questa pasta e bella golosa
    quel cucchiaino di colatura dà il tocco finale :D anche io lo uso spesso per insaporire :)

    RispondiElimina
  6. Ma che buone le briciole di pane al limone! Io peraltro ho scoperto che un po' di zest di limone dei primi piatti a base di pesce sta benissimo... poi la ricetta mi sconfinfera vista che lo sgombro lo trovo facilmente anche qui! :)

    RispondiElimina
  7. Ciao, piacere di conoscerti.
    Innanzitutto complimenti per il blog, lo trovo meraviglioso: i tuoi piatti sono sempre molto eleganti e curati nei minimi dettagli.
    Questi rigatoni hanno un aspetto eccellente.
    Passerò spesso a prendere qualche spunto da te.
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  8. mi piace da morire il mix di sapori che hai usato... ma tanto eh!

    RispondiElimina
  9. Manu questa ricetta è uno spettacolo, in questo periodo cucino solo pesce, prendo nota, poi adoro lo sgombro, la nota agrumata da una spinta in più!!!E' quasi ora di pranzo e quel primo piano fa aumentare la salivazione....

    RispondiElimina
  10. Il caldo è tremendo, pensa che anche a me ha tirato brutti scherzi... il sale nel dolce l'ho proprio dimenticato!!!!!!! Ottimi i rigatoni! Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Acquolina : si si, sai che io spumerei e sifonerei quasi tutto !!! Crea dipendenza ..... :D !!!!

    Kiara : grazie !!! :)

    Barbara : credimi che anche il mio ha fatto i salti di gioia !!! Comunque quella crema era davvero terribile .... è stato quasi choccante !! Se potessi, ferie subito !!!

    Piero : il primo trucco è : prima interiora, poi un filetto e poi l'altro .... il secondo trucco : fare un grande sorriso al pescivendolo e chiedergli se per favore ce lo sfiletta .... non dice mai di no !!!!

    Greta : io adoro lo sgombro. E' un pesce delizioso, ce ne è molto, quindi è sostenibile. Viene dai nostri mari, fa terribilmente bene e non costa molto. Direi che è impossibile chiedere di più !!! Buonissima settimana anche a te !!

    Gio : mi piace tantissimo usarla al posto del sale, o in aggiunta, sala ma con aroma. E poi con il compagno azzurro ci sta bene !!! Ne ho sempre una in frigorifero !!! Grazie :D !!!!!

    Katia : è deliziosa. Fra l'altro, la buccia di limone si sposa benissimo anche con il pomodoro (inizialmente ero scettica all'idea, ma devo dire che il sapore è straordinario). Quindi i miei limoni hanno sempre un aspetto un pò strano : tutta la buccia raschiata, e nemmeno uno spicchio tagliato .... mi domando se sia così per tutti !!!!

    Ilaria : grazie, sei stata GENTILISSIMA !!!! Tempo permettendo, cerco sempre di fare cose carine ed interessanti. Ma è difficile vedersi con occhi altrui !!! Mi rende davvero felice sapere che piacciono !!!!

    sara : grazie :D !!!!
    Ed è piaciuto anche a me. Erano settimane che mi frullava in testa l'idea. Poi vedere quello sgombro dal pescivendolo mi ha illuminato !!!!

    Manuela : quando io ho visto il tuo è successa la stessa cosa, peccato che fosse ora di colazione. Ma ad un bel piatto di pasta con il pesce davvero non si può dire di no !!!!

    marifra79 : io adesso temo lo zucchero negli spaghetti .... quello sarebbe terribile. E' decisamente tempo di vacanze (e di certo il caldino non aiuta ...). Grazie :) !!!

    RispondiElimina
  12. Ho deciso: ti assegno l'oscar per i primi.
    Motivazione: anche per merito di limone, pane abbrustolito, basilico, rigatoncioni e sgombro, a Corrado gli e' partita una salivazione che mai prima :)

    RispondiElimina
  13. Corrado : come si fa a non salivare davanti ad un rigatoncione (perchè di questo trattasi, hai ragione). Pure noi saliviamo .... accetto volentieri l'oscar, soprattutto perchè in famiglia senza primi davvero non si vivrebbe !!!!

    RispondiElimina
  14. Posso solo scrivere, MI PIACE?
    ciao
    Ale
    p.s. te la copio, lo sgombro mi piace da impazzire e poi è molto economico!!!

    RispondiElimina
  15. Alessia : certo !!! Anche a me piace moltissimo. L'ho snobbato stupidamente per tantissimo tempo, ora invece lo trovo uno dei più interessanti in cucina, ci si può fare davvero tutto !! Lo adoro .... Grazie !!!

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari