Pizza al nero con asiago, carciofi e bottarga

Pizza al nero di seppia con asiago, carciofi e bottarga
Le pizze colorate sono una delle mie ultime manie/ossessioni ... preparatevi ad ulteriori approfondimenti ... 
Per il  primo esperimento, la scelta è stata quasi obbligatoria : amo il nero, va sempre di moda, è ideale per tutte le stagioni (possibilmente non sotto il sole cocente, ma stiamo parlando di altro)... e poi ho un debole per i colori scuri in generale.
Quindi ho pensato di preparare una pizza al nero di seppia. 
E con cosa sta bene il nero ?? Giallo .... Arancione ???  
Ed ecco l'idea : bottarga di muggine : mi suona familiare questo rapporto di ORANGE & new BLACK. 
E la pizza fashion è fatta !!! Come se dovessi indossarla, ma non sono Lady Gaga.
E per questa volta mi basta mangiarla, anche perchè la pizza è pure buona.
Oltre ai principi di colore, i carciofi con il pesce e la bottarga stanno bene assieme. E un asiago dolce amalgama e dà armonia ai sapori. 

Ingredienti per l'impasto : seguire questa ricetta, sciogliendo prima nell'acqua 8 gr. di nero di seppia
Ingredienti per la farcitura : 1 treccia di fiordilatte da 250 gr. - parmigiano reggiano grattugiato - 1 lattina di pomodorini in succo –  150 gr. asiago -  70 gr. bottarga di muggine - sale e pepe – olio e.v.o.
Per la i carciofi : 3 carciofi - vino bianco secco – olio e.v.o. - sale e pepe – limone – un pizzico di carvi – 1 chiodo di garofano - santoreggia, prezzemolo, rosmarino, timo

Pizza al nero di seppia con asiago, carciofi e bottarga
PREPARAZIONE
Preparare la pasta della pizza come indicato nel link.
Pulire i carciofi ricavando i cuori e affettarli sottilmente.
Metterli a bagno con acqua fredda e fette di limone per non farli ossidare.
Scaldare un filo di olio e.v.o. e saltarvi i carciofi, con l'aglio,l'alloro, il rosmarino, il timo, un pizzico di carvi e il chiodo di garofano chiusi in una garza.
Sfumarli con il vino bianco e farlo evaporare. Bagnare con poco brodo vegetale o acqua calda, salare  e portare a cottura. Al termine eliminare gli aromi e regolare di sale  e pepe. Aggiungere poco prezzemolo tritato e santoreggia.
Scolare la mozzarella, tagliarla in quattro e tamponarla con carta assorbente. Stracciarla e cospargerla con il parmigiano grattugiato.
Scolare bene i pomodorini dal loro liquido. Condirli prima di usarli con sale, pepe ed origano.
Cuocere la pasta, senza farcia,  per circa 12 minuti a 250°C  in forno ventilato, nella parte bassa.
Sfornare e distribuire sulla pizza la mozzarella, i pomodorini, i carciofi e l'asiago a fette. Rimettere in forno ad altezza media per altri 8 minuti. Sfornare e rifinire con la bottarga.

Commenti

  1. Alla pizza nera non ci avevo mai pensato. Bellissima idea e bellissimo il fatto che per colorarla hai usato il nero di seppia anzichè il carbone vegetale! Bravissima :-) Questa te la copio sicuramente in una delle mie prossime pizze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gianni, sei troppo gentile. Pensa che io, al contrario, quando ho visto le prime pizze nere, ho pensato che fossero con il nero di seppia. . Poi quando ho visto le farine, ho capito tutto !!!! O quasi ....

      Elimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari