Terrina di faraona e pistacchi

Terrina di faraona e pistacchi
Ma quanto sono buone le terrine ?? Io non le faccio troppo spesso, per evitare di finirmele tristemente da sola, o di sbocconcellarle intanto che si tagliano .. scappa sempre qualche pezzetto .. sommo sacrificio !!!
Questa è di faraona, avvolta in succulenti fettine di pancetta tesa, speziata per arricchire il sapore delicato della carne e impreziosita da pistacchi, per renderla più ricca. 
Io mi esalto con poco : mi basta una terrina di faraona e porto volentieri pazienza per il forno, in fondo siamo solo agli inizi ...  

Ingredienti per 2 persone : 1/2 grossa faraona, circa 500 gr. - 30 gr. pancetta tesa a fette - 15 gr. pistacchi - 1/3  cucchiaino di zenzero in polvere – 1/3 cucchiaino di coriandolo e cumino in polvere - noce moscata - 2 bacche di ginepro – ½ cucchiaio di Marsala secco - 2 rametti di timo – 20 gr. uovo - sale, pepe nero
Per servire : pane  e un'insalata mista di pomodorini condita con olio e.v.o., sale, pepe e aceto balsamico

PREPARAZIONE
Tenere da parte il petto di faraona e tagliarlo a striscioline; tritate la rimanente polpa nel mixer senza macinarla troppo e trasferirla in una boule.
Salare, unire le spezie, (non il timo). i pistacchi tritati grossolanamente al coltello, il Marsala, l'uovo e  le bacche di ginepro pestate e amalgamare tutti gli ingredienti.
Rivestire una terrina della capacità da mezzo litro con le fette di pancetta, accavallandole leggermente e lasciandole sbordare; riempire lo stampo con il trito di faraona intervallato con le striscioline di petto. Richiudere la pancetta sul  ripieno.
Disporre i rametti di timo al centro delle terrine, coprire con alluminio e cuocere in forno preriscaldato a 180°per 40 minuti; togliere l'alluminio e far dorare la pancetta per altri 10 minuti. Sfornare e far raffreddare. Affettare e servire rifinendo con un filo di olio e.v.o. e poco fior di sale. Accompagnare con il pane a fette tostato e un'insalata di pomodori.

Commenti

  1. La faraona l'ho mangiata un n po' in tutte le salse ma mai così �� Bellissima idea, questa te la copio non appena la mia pigrizia estiva mi abbandona ��

    RispondiElimina

Posta un commento

La parola a Voi ...

Post più popolari